Dopo la Concordia, ancora inchini. Navi sfiorano la costiera amalfitana

 

"VADA A BORDO, CAZZO!". DENTRO IL PROCESSO: LE CARTE SEGRETE DEL NAUFRAGIO CONCORDIA

De Falco intimò a Schettino:“Vada a bordo, cazzo!” Ma fu la Costa a dire al comandante di rimanere a terra. Perché? Nel 2005 un’altra nave fa l'inchino, e finisce contro gli scogli. Unfotografo: “Fui minacciato affinché non rendessi noti gli scatti. Me lisequestrarono”. Perché? Mezz’ora dopo il naufragio della Concordia, laCapitaneria di Porto neppure sapeva che stava transitando una nave. Perché?

L'immagine della Costa Concordia adagiata sul fondale ha fatto il giro del mondo. La foto di un uomo, FrancescoSchettino, è diventata il simbolo della codardia e dell'infamia. Letestimonianze disperate dei naufraghi hanno riempito i teleschermi persettimane.

Ma non tutto è stato raccontato.

Molte domande sono ancora senza risposta. Anzi, i dubbi si moltiplicano. Com’è andata davvero la sera del 13 gennaio a bordo della nave che si è incagliata all'Isola del Giglio? Quanti equali sono i responsabili? Come hanno vissuto la tragedia gli ufficiali, ilpersonale, i passeggeri? Che ruolo ha avuto la Costa Crociere nella gestione dell'emergenza?

"Vada a bordo, cazzo!" È il primo libro che ripercorre quanto avvenuto davanti alle coste del Giglio in maniera puntuale ed esaustivaattraverso carte processuali inedite. A cura di Lorenzo Lamperti, Fabio Massa e Maria Carla Rota.

Il libro è edito da Affaritaliani Editore, sia in formato e-book sia cartaceo attraverso la formula delprint on demand. Affari Italiani Editore è un progetto internettiano figlio diretto della cultura della Rete e dellesemplificazioni del web: elimina i costi e le complessità della distribuzionetradizionale rivolgendosi direttamente ai lettori, ai quali propone libri diattualità, storie, idee, proposte di nuove frontiere del pensare e delprogettare, libri sui megatrend politici, economici, culturali e di costume.

 

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO IN FORMATO CARTACEO

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO IN FORMATO EBOOK

************************************************
concordia web

 

La tragedia della Costa Concordia all'isola del Giglio e dei suoi 40 morti non frena la discussa abitudine degli inchini. Due navi da crociera hanno sfiorato la Costiera Amalfitana avvicinandosi molto alla costa a Ravello. I passeggeri erano divisi tra il fascino del panorama e l'ansia per il ricordo e la paura dell'incidente. Una delle due navi, tra l'altro, è di proprietà della Azamara Quest, compagnia maltese finita alla deriva nel Pacifico nel marzo scorso con 600 turisti a bordo.

Eppure, nonostante le polemiche e le critiche a Schettino, le imprese del settore turistico e alberghiero continuano a chiedere la pratica dell'inchino. A maggio Federalberghi e Ascom Confcommercio hanno perfino chiesto al governo di mitigare la stretta sugli accosti decisa dopo la tragedia della Concordia: "Nel solo 2011 sono sbarcati ad Ischia 7.500 crocieristi ma l'emanazione del decreto 2/3/2012 contenente disposizioni per limitare o vietare il transito delle navi mercantili per la protezione di aree sensibili nel mare territoriale, vanifica di fatto tutti gli sforzi operati per rendere appetibile la visita e la sosta per il nostro territorio troncando completamente tutte le condizioni di lavoro create, comportando la cancellazione di tutti gli accosti programmati per l'anno 2012 e lasciando nel più assoluto sconcerto aziende e lavoratori impegnati in tale attività", - scrissero le associazioni della categoria. Insomma, il turismo sembra valere più del rischio.

 

 


Zoom.in ES - El caos durante la evacuación del


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

In evidenza

Ascolti, Isola dei Famosi top Harry Potter batte Floris

I sondaggi di

Secondo te, chi ha maggiori possibilità di sconfiggere Matteo Renzi alle prossime elezioni politiche?

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it