A- A+
Cronache

 

camicia oro

Un uomo d’affari indiano si è fatto confezionare, per poco più di 180mila euro, una camicia interamente d’oro. Il capo è preziosissimo , è composto da 14.000 pezzi d’oro 22 carati e pesa 3,3 chili.

Datta Phuge rivela: “L’oro è la mia passione fin da quando ero giovane. Ne ho sempre portato sotto forma di gioielli, braccialetti, anelli e catene”. La pesantissima camicia è stata realizzata da un amico gioielliere e 15 persone che per 16 giorni si sono applicate per ricamarla. Per i bottoni niente madreperla, ovviamente, solo cristalli Swarovski.

La maglia è a maniche corte e pare non sia proprio comoda. Non sarà certo riposta nell’armadio ma in cassaforte. Datta è un uomo modesto e spera, grazie al prezioso capo, di conquistare qualche bella ragazza: “So di non essere l’uomo più bello sulla faccia della terra ma nessuna donna potrà fare a meno di rimanere abbagliata da questa camicia”.

Datta vive in uno dei Paesi più poveri al mondo e proprio per questo la sua scelta ha destato molte critiche. Ma se qualcuno prova a contestare la sua scelta risponde: “Altri ricchi buttano via 10 milioni di rupie per comprare un’Audi o una Mercedes. Quale crimine ho commesso?”. Ora Datta pensa al Guinnes dei primati: la sua potrebbe essere la camicia come la più pesante del mondo.

Tags:
camicia d'ororecordindia

i più visti




casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.