A- A+
Cronache

In questi giorni in tutta Italia si aprono le iscrizioni alle scuole Materne, Elementari e Medie. Come Network Sociale Paternita.Info informiamo tutti quei padri separati (anello debole nelle separazioni) che si dovessero trovare in difficoltà per l’iscrizione dei figli a scuola: in molti casi infatti la madre (purtroppo ancora oggi “genitore unico collocatario”) iscrive il figlio in modo unilaterale, ovvero senza informare e ascoltare il padre.

E’ importante allora precisare due punti a favore di questi papà e del loro diritto/dovere a fare i genitori e vegliare sull’educazione dei loro figli:

a) molte scuole non accettano più domande unilaterali da parte di coniugi separati/divorziati.

b) anche in caso venga accettata la domanda della madre senza consultarvi non temete perché anche il Ministero dell’Istruzione si è adeguato e scrive sul portale - “Per l'iscrizione di minore con genitori separati in caso di disaccordo tra i genitori, si applicano le disposizioni recate dalla legge 54/2006” - legge che stabilisce che in caso di disaccordo ci si deve rivolgere al giudice.

Dunque il genitore che dovesse tentare per dispetto o non curanza questo tipo di azione sarebbe immediatamente contestabile in tribunale, l’iscrizione sarebbe bloccata e, data la violazione di quanto stabilito dalla legge, rischierebbe persino di essere sanzionato fino a 5000 euro.

Mi raccomando, fate i padri, le leggi saranno sempre più adeguate, ma questo avverrà prima e meglio se daremo l’esempio. I figli hanno bisogno di noi.

Fabio Barzagli

Responsabile Nazionale del Network Sociale Paternita.Info

Tags:
iscrizionescuolapadri separati

i più visti




casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.