A- A+
Cronache

 

Zio paperone

Il miliardario sudafricano Patrice Motsepe ha annunciato che regalerà la metà del suo immenso patrimonio ad una fondazione, in beneficenza. L’uomo, ha cinquant'anni ed è a capo del gruppo minerario African Rainbow Minerals. Non è il primo supermiliardario così generoso.  Motsepe ha seguito l’appello di altri due Paperoni globali: Bill Gates e Warren Buffett. I due hanno lanciato tre anni fa la campagna “Giving Pledge” (“promessa di dono”), chiedendo alle personalità di devolvere a fini filantropici una parte delle ricchezze accumulate.

Motsepe è l’ottavo uomo più ricco del Continente africano, con un patrimonio stimato in 2,65 miliardi di dollari, secondo il magazine americano Forbes. Mentre in Sudafrica, oggi, circa la metà dei 52 milioni di abitanti vive in condizioni di indigenza. "Le necessità e le sfide sono grandi. E speriamo che questa iniziativa possa incoraggiare altre persone in Sudafrica e nelle altre economie emergenti a fare altrettanto, con l’obiettivo di rendere il mondo un posto migliore", ha dichiarato il miliardario. "Ho maturato la mia decisione da tempo - ha aggiunto -. Il mio obiettivo è di aiutare i concittadini più sfortunati, poveri e marginalizzati".

La moglie di Motsepe, Preciuos, ha spiegato che il denaro sarà interamente utilizzato nel corso della vita dell’uomo d’affari, "al fine in particolare di sostenere i poveri, i portatori di handicap, i disoccupati, le donne, i giovani e gli operai".

Tags:
sudafricadonazionericcobeneficenza

i più visti




casa, immobiliare
motori
Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.