A- A+
Cronache

Hanno litigato ferocemente per i ritardi nel pagamento dell'affitto accumulati negli ultimi mesi dall'imbianchino che questa mattina ha ucciso, con un'accetta, il proprietario di casa. La vittima, residente ad Aprilia, e' il 54enne Ruggero D'Amato mentre l'assassino, che dopo il delitto ha chiamato personalmente la polizia per farsi arrestare, e' un imbianchino romano di 37 anni, Emiliano Bollini che si era trasferito nella villetta di via Val Nerina, nel quartiere Sant'Ilario al confine tra Cisterna e Latina, da circa un anno e mezzo con la sua famiglia.

Questa mattina il padrone di casa si sarebbe recato nell'abitazione per riscuotere i mesi arretrati e quello corrente di affitto e nel cortile, dopo una lite, l'uomo sarebbe stato aggredito dall'imbianchino che lo ha ucciso con una serie di colpi di accetta inferti sulla testa. La vittima ha una moglie e due figli mentre Bollini e' sposato con due figli piccoli uno dei quali nato solo pochi mesi fa.

Tags:
latina padrone
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca





casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.