A- A+
Cronache

Polemiche alla cerimonia per la coppia suicida a causa delle difficoltà economiche a Civitanova Marche. Il presidente della Camera Laura Boldrini, che si è recata in città, è stata contestata. I familiari delle vittime: "Faceva meglio a non venire". Cresce la rabbia dopo il folle gesto, prima di marito e moglie che si sono tolti la vita, poi del fratello della donna che si è gettato in mare si era tolto la vita.

LA CONTESTAZIONE - La Presidente della Camera, Laura Boldrini e' stata contestata da una persona mentre stava entrando nel palazzo comunale per incontrare il sindaco. "Boldrini ai paura ha parlare con noi? Eppure sei una marchigiana" ha detto un uomo rivolgendosi alla Terza carica dello Stato.

LA RABBIA DEI FAMILIARI: UCCISI DALLO STATO - "Faceva meglio a non venire" si e' sfogata Gianna Dionisi, sorella di Romeo durante il sopralluogo di sicurezza delle forze dell'ordine preventivo all'arrivo del presidente della Camera, Laura Boldrini. Poco prima dell'arrivo della Boldrini, anche il cognato di Dionisi ha manifestato il suo dolore davanti all'obitorio, dicendo: "e' lo Stato che li ha uccisi".  Una frase che e' stata poi accompagnata dalla considerazione che il suo parente da tempo era "inseguito da Inps e Equitalia". Di diverso parere Sergio, nipote delle vittime, e un'altra cognata che, invece, ha dichiarato: "La Boldrini mi ha fatto le condoglianze. Che altro poteva fare? Le istituzioni ci sono state vicine". "Erano a casa mia il giorno di Pasqua tutti e tre - ha ricordato la donna - erano un po' avviliti, ma nulla che lasciava immaginare il peggio".

BOLDRINI: 'CI METTO LA FACCIA' - "Non mi sono accorta di alcuna contestazione, ne' all'ingresso, ne' all'uscita dal Comune di Civitanova". E' Laura Boldrini a tornare sulla sua visita a Civitanova Marche rivendicando che "il primo dovere delle istituzioni e' esserci, 'metterci la faccia', tanto piu' nei momenti duri. Sarebbe troppo comodo, e per quanto mi riguarda inaccettabile, scegliere di essere presenti soltanto dove e' garantito l'applauso". "E comunque - spiega ancora in una nota la presidente della Camera - chi sopporta il peso di queste tragedie ha tutto il diritto di esprimere come ritiene il suo dolore e la sua indignazione, che non hanno niente a che vedere con le strumentalizzazioni politiche imbastite da qualche frangia estremista". "A maggior ragione dopo aver incontrato i familiari delle vittime, che inizialmente avevano espresso qualche perplessita' sulla mia presenza, e la comunita' di Civitanova, ritengo che fosse giusto venire qui oggi, come cittadina di questa Regione e come Presidente della Camera. Ho voluto in ogni caso testimoniare la mia vicinanza e solidarieta', in quanto - sottolinea - non avrei potuto partecipare ai funerali perche' impegnata da stasera a Marsiglia, per l'incontro dei Parlamenti della regione euromediterranea".

IL SINDACO DI CIVITANOVA - La morte di Romeo Dionisi, della moglie Anna Sopranzi e di suo fratello Giuseppe, che ieri si sono tolti la vita per i gravi problemi economici ai quali dovevano far fronte, "ci deve far modificare la scaletta dei problemi". Lo ha detto il sindaco Tommaso Claudio Corvatta, all'arrivo della presidente della Camera insieme alla quale rendera' omaggio alle tre vittime.

BAGNASCO - "Sono situazioni che devono farci pensare seriamente e farci uscire dall'empasse". Cosi' il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei e arcivescovo di Genova, ha risposto ai giornalisti sulla drammatica vicenda di suicidio avvenuta ieri a Civitanova Marche. Secondo il porporato, per evitare queste tragedie, figlie della crisi economica, la fede e' fondamentale. "Ci sono persone che tutti noi conosciamo - ha spiegato il presidente della Cei - che, con grande umilta' e semplicita', portano in famiglia dei pesi, che umanamente sono insostenibili, come malattie, bambini nati malati, anziani immobili per anni, oppure" la necessita' di "far quadrare il bilancio familiare con dignita', senza togliersi la vita. Per chi ha fede - ha concluso il cardinale Bagnasco - c'e' una forza, un'energia che ci viene dall'alto, dal Signore, dalla nostra preghiera, dai sacramenti, dal vivere con il signore".

 

cadavere 4007

LA STORIA - Una coppia di coniugi si è suicidata venerdì a Civitanova Marche per difficoltà economiche. L'uomo, di 62 anni, e la moglie di 68, si sono impiccati: i corpi sono stati trovati dai vicini di casa, che hanno subito avvisato i carabinieri. L'uomo era un esodato, la moglie aveva una modestissima pensione. Secondo gli investigatori le cause vanno ricercate nelle precarie condizioni economiche della coppia. I due hanno lasciato un biglietto: "Scusateci per quello che abbiamo fatto"

Anche il fratello della donna che questa mattina e' stata trovata morta insieme al marito nel maceratese si e' tolto la vita. Il corpo dell'uomo e' stato ripescato nelle acque antistanti il molo sud del porto di Civitanova: anche lui e' un pensionato, 73 anni, con un passato da opraio nel settore calzaturiero. Viveva nell'abitazione adicente a quella della coppia. Secondo quantro si e' appreso, quando l'uomo e' arrivato sul luogo del duplice suicidio, non avrebbe retto al dolore.

IMPRENDITORE SUICIDA A VENEZIA - Un piccolo imprenditore, attivo nella termoidraulica, si è suicidato perché in crisi economica e in particolare perché non riusciva a riscuotere i crediti frutto del proprio lavoro. La vittima è un 46enne di Spinea (Venezia) che è stato trovato impiccato nel garage della propria abitazione. L'uomo, sposato e con una figlia piccola, aveva subito il pignoramento della propria casa e si era trasferito a vivere da dei parenti a cui è toccato scoprire il cadavere. L'uomo, che non ha lasciato alcun biglietto per giustificare il gesto, temeva che la crisi travolgesse anche il cognato con il quale aveva cominciato a collaborare per guadagnare qualcosa.

 

Tags:
disoccupatoesodatosuicidio
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.