A- A+
Cronache
Macellazione religiosa in Italia. Animali uccisi senza pietà. Video
 

A poche ore dall’inizio della Festa del Sacrificio, che si tiene ogni anno nell’ultimo mese lunare del calendario islamico, Animal Equality rende pubblica una video-investigazione senza precedenti in Italia, che mostra tutta la brutalità della macellazione rituale religiosa, in questo caso halal, sempre più diffusa anche sul territorio nazionale italiano.

Nelle immagini, provenienti da un macello situato nel nord del nostro Paese, è chiaramente visibile a quale sofferenza sono sottoposti gli animali uccisi con questa pratica, che non prevede il preventivo stordimento e prescrive che la morte sopraggiunga per dissanguamento. Oltre ai numerosi abusi nelle fasi precedenti la macellazione vera e propria, colpisce in modo particolare la lunga e dolorosa agonia che questi individui sono costretti ad affrontare prima di perdere i sensi, tra l’indifferenza e l’ironia degli addetti ai lavori.

La pratica halal, che sarebbe ordinariamente vietata dalle norme vigenti in Italia, dove è obbligatorio lo stordimento dell’animale prima della macellazione, può avere luogo grazie ad una speciale deroga, a cui ricorre un numero sempre crescente di strutture. Un fatto che Animal Equality non può ignorare e che ha portato la nota organizzazione per i diritti animali a dare vita a una petizione per chiedere che anche l’Italia, come già fatto da altre nazioni europee, vieti qualsiasi deroga alle già insufficienti norme sul benessere animale. Collegandosi al sito Macelli.info/Halal è possibile unirsi alla campagna e chiedere che il Parlamento si attivi per dibattere la questione e, auspicabilmente, seguire l’esempio, solo per citare alcuni precedenti, di Svizzera, Danimarca e Polonia.

Lungi dall’essere un attacco alla comunità islamica, la nostra campagna vuole semplicemente porre l’attenzione sulla sofferenza di questi animali. Vietare qualsiasi deroga alle leggi sul benessere animale, che secondo noi sono comunque assolutamente insufficienti, è un modo per non permettere che si facciano passi indietro nel percorso legislativo di riconoscimento dei diritti di tutti gli esseri viventi. Per il quale lavoriamo duramente ogni giorno”, spiega Matteo Cupi, Presidente di Animal Equality in Italia. La pubblicazione dell’investigazione, che ha trovato spazio anche nella seguitissima edizione serale del Tg1, ha già portato alcuni parlamentari a richiedere la calendarizzazione del voto di una proposta di legge che vieti qualsiasi deroga alle già blande leggi sul benessere animale. La stessa Animal Equality ha proiettato il video della campagna in Parlamento, durante un incontro con la stampa tenutosi lunedì 6 ottobre nella sala conferenze della Camera dei Deputati.

Tags:
macellazione
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.