A- A+
Cronache
Melania: video hard con soldatesse, pentito accusa Parolisi

Salvatore Parolisi, accusato del delitto della moglie Melania Rea, e' stato indicato da un pentito per il suo coinvolgimento in vicende di droga e violenze in caserma. Dagli atti dell'inchiesta parallela a quella dell'uxoricidio emergono le dichiarazioni di un pentito che, nel denunciare il presunto spaccio di droga e le violenze che avvenivano all'interno della caserma militare di Ascoli, sostiene che Parolisi abbia partecipato a un video hard con delle soldatesse. "La macchina del fango non si arresta. E' il caso di dire che la realta' diffamatoria supera anche la piu' fervida fantasia", sostiene Nicodemo Gentile, uno degli avvocati di Parolisi. 

 Lo stesso caporalmaggiore in alcuni stralci della lettera fatta recapitare al suo difensore, respinge le accuse infamanti: "Sono una persona umana e da umano ho sbagliato. Non sono un mostro come alcune persone mi definiscono. Tutto questo e' agghiacciante, insopportabile e lacerante, a volte mi sembra di sognare a occhi aperti, perche' difficilmente riesco ad addormentarmi ma non e' cosi', e' un incubo costante che non ha eguali". La dichiarazione di accusa del pentito e' visibile sulla pagina facebook "processo e dintorni".

Melania, Parolisi dal carcere: "Ho fiducia nella giustizia" - In uno stralcio della lettera scritta recentemente dal carcere di Teramo, Salvatore Parolisi dice: "soffro e continuero' a soffrire con la certezza pero' che la stessa giustizia che oggi mi accusa ingiustamente, quanto prima fara' il suo corso, affermando la mia assoluta estraneita' ai fatti. Cosicche' tante persone allora, apriranno gli occhi per potermi chiedere scusa". La missiva e' pubblicata sulla pagina face book "processo e dintorni". Dunque il caporalmaggiore accusato di essere l'assassino di sua moglie Melania, nonostante tutto, si dice fiducioso nella magistratura di terzo grado perche' sara' capace di dimostrare l'insussistenza della tesi accusatoria. Per gli avvocati di Parolisi (Nicodemo Gentile, Valter Biscotti e Federica Benguardato) non ci sono prove concrete che a commettere il delitto sia stato lui.

Tags:
parolisimalaniavideo hard
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.