A- A+
Cronache

L'ex brigatista rosso Prospero Gallinari è stato trovato morto nel garage della sua abitazione a Reggio Emilia. Aveva 62 anni: era nato a Reggio l'1 gennaio 1951. Gallinari è stato stroncato probabilmente da un malore improvviso. Sul posto è intervenuta la polizia per accertamenti.

Gallinari divenne famoso soprattutto per la sua attività di contestatore prima e di terrorista poi. Nel 1969 Gallinari aderì al "gruppo dell'Appartamento", a Reggio Emilia, con Alberto Franceschini, Tonino Paroli e ad altri dissidenti del Pci che dopo il Convegno di Pecorile, sulle colline reggiane, decisero di iniziare alla lotta armata. Durante l'arresto nel 1979 venne ferito dalla polizia. Gallinari prese parte al rapimento di Aldo Moro e di lui si parlò come l'esecutore materiale dell'omicidio di Moro. Nel 1993 però Mario Moretti lo discolpò e si assunse la responsabilità dell'omicidio in un libro-intervista con Rossana Rossanda e Carla Mosca. In quel periodo Gallinari uscì dal carcere per motivi di salute, legati in particolare a seri problemi cardiaci. Nel marzo 2006 Bompiani pubblicò «Un contadino nella Metropoli», libro di memorie di Gallinari.

Tags:
brigateprospero gallinari

i più visti




casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.