A- A+
Cronache

 

crociera

Una nave da crociera Triumph della Carnival è alla deriva nel Golfo del Messico. A bordo ci sono 4000 turisti bloccati da un incendio che si è sviluppato all'interno della sala macchine. Nessuno dei 3000 passeggeri e dei 1000 membri dell'equipaggio è ferito, ma la nave si trova senza propulsione.

Un rimorchiatore è arrivato in soccorso per trainare la Triumph fino al porto messicano di Progreso. L'arrivo è previsto per mercoledì pomeriggio. "Un'altra nave della Carnival, la Carnival Elation, è attualmente sul luogo e sta trasferendo ulteriori scorte di cibo e bevande alla Carnival Triumph", si legge nel comunicato diramato dalla compagnia.

I passeggeri si erano imbarcati giovedì scorso e all'arrivo in porto saranno riportati negli Stati Uniti. "Tutti i passeggeri sono nelle aree comuni della nave e sui ponti all'aperto perché non c'è aria condizionata", ha spiegato un ufficiale della guardia costiera Usa. Stando alle dichiarazioni dei portavoce della Carnival, a bordo ci sarebbe cibo sufficiente, ma una donna, Bethany Nutt, è riuscita a chiamare il marito che ha poi raccontato alla Abc: "Mi ha detto che non c'è acqua corrente e non c'è luce. Piangeva al telefono".

Tags:
crocieragolfo del messicoincendio

i più visti




casa, immobiliare
motori
CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID

CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.