A- A+
Cronache
A24 neve

La prima irruzione di aria fredda ha raggiunto già mercoledì le regioni centro-meridionali, portando molti rovesci e temporali che hanno prevalentemente interessato le regioni tirreniche dove frequenti sono state le grandinate. Ma un'altra massa di aria ancor più fredda, che per più giorni ha stazionato sull'Europa Centrale, nella serata di mercoledì ha iniziato a riversarsi sull'Italia, passando sempre dalla Valle del Rodano ed in misura minore dall'Alto Adriatico, con forti venti di maestrale di bora.

A questa seconda irruzione è associato il peggioramento in atto che sta interessando le regioni nord-orientali e quelle del Centro, con nevicate che arrivano fino in pianura sulle Venezie e sull'Emilia Romagna e fino a quote molto basse (2-300m) sulle zone interne della Toscana, sull'Umbria e sulle Marche. Domani, venerdì, la neve cadrà fino a quote collinari (5-600m) su Marche, Abruzzo, Molise ed oltre i 700-900m sui rilievi della Lucania. Entro l'inizio del fine settimana si sarà completato quindi il peggioramento clou di questa settimana, avvero quello che porterà la neve a cadere su buona parte della nostra penisola.

Ma non sarà finita qui. Perché, secondo infatti gli ultimi aggiornamenti dei modelli in uso presso il centro www.meteogiuliacci.it, sabato arriverà una nuova perturbazione, questa volta accompagnata da aria più temperata di origine atlantica che avrà il merito di addolcire un po' la temperatura. Ma questa perturbazione sarà anche costretta a scorrere, limitatamente al Nord Italia, al di sopra di un cuscinetto di aria fredda lasciato in eredità dalla precedente circolazione. Sabato, quindi, il turno della neve sarà per le pianure del Piemonte, della Lombardia e dell'Emilia occidentale, specie tra il piacentino ed il parmense.

Tags:
nevemeteofreddo

i più visti




casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.