A- A+
Cronache
polizia usa 1

Un quindicenne e' stato arrestato dopo una sparatoria in cui sono morte cinque persone, due adulti e tre minori, ad Albuquerque, citta' dello stato sud-occidentale americano del New Mexico. Lo hanno riferito i media locali.

"Non c'è altro modo di dirlo: abbiamo una scena del crimine mostruosa". Le parole di Dan Houston, sceriffo della contea di Bernalillo, nel New Mexico, esprimono l'orrore che è apparso ai primi poliziotti intervenuti in una casa a South Valley, un sobborgo meridionale di Albuquerque, principale città dello Stato del sud-ovest degli Usa. La polizia è intervenuta dopo una segnalazione pervenuta alla centrale poco dopo le 21 (ora locale) di sabato sera e ha trovato i cadaveri di cinque persone: un uomo, una donna e tre bambini (due femmine e un maschio).

Dopo diverse ore le vittime sono state identificate: appartengono tutte alla famiglia Griego, molto conosciuta nella vicina Calvary Church, di cui Greg Griego, tra le vittime, era il pastore di confessione evangelica. Orrore che è aumentato qundo è stato arrestato il presunto pluriomidica: il quindicenne Nehemiah Griego, figlio e fratello delle vittime. La famiglia Griego aveva in tutto dieci figli (sei femmine e quattro maschi), ma pochi dei vicini conoscevano Nehemiah. Alcuni hanno dichiarato che lo vedevano solo vestito in tuta mimetica.

Sulla scena del delitto, un'abitazione piuttosto isolata, sono state rinvenute diverse armi, compreso un fucile d'assalto, e gli investigatori stanno cercando di determinare a chi appartenessero. Williamson ha commentato: "Le vittime avevano tutte ferite multiple da arma da fuoco". Il portavoce ha anche aggiunto che "i bambini sembravano tutti in età "da scuola elementare o media".

Il nuovo eccidio arriva a circa un mese da quello di Newtown, in Connecticut. In quel caso un giovane squilibrato ha aperto il fuoco in una scuola materna, uccidendo 21 bambini e sei adulti. Negli Usa è da tempo in corso un aspro dibattito sul secondo emendamento della Costituzione che dà il diritto a detenere armi per difendere la propria abitazione e, in alcuni Stati, a portare armi, anche nascoste, in luoghi pubblici.

PADRE 15ENNE AUTORE STRAGE ERA UN PASTORE EX MEMBRO GANG - Il padre ucciso dal quindicenne che sabato notte ha sterminato la famiglia alle porte di Albuquerque, in New Mexico, era un ex membro di una gang diventato pastore di una chiesa, il cui fratello e' stato un senatore del Partito democratico. Lo scrive l'Albuquerque Journal. Il padre di Nehemiah, Greg Griego, di 51 anni, aveva avuto trascorsi in una banda criminale ma da molti anni era diventato un pastore della Calvary Church e assisteva ex detenuti e giovani problematici. Per un periodo aveva anche prestato servizio nella chiesa di un carcere locale e collaborava come volontario con i vigili del fuoco. Suo fratello e' l'ex senatore Eric Grego, molto noto in New Mexico. Oltre al padre, il giovane ha ucciso la madre, un fratello di nove anni e due sorelline di cinque e due con un fucile semi automatico AR-15, solo una delle armi di cui la casa era piena. Non e' ancora chiaro quale possa essere stato il movente della strage. La famiglia - tra i superstiti ci sono altri sei fratelli dell'assassino - ha chiesto ai media di rispettare la sua privacy "in questo momento di dolore".

Tags:
massacrousastermina

i più visti




casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.