A- A+
Cronache
Omicidio Ragusa, "Teste chiave ha inventato tutto". Processo verso revisione

Omicidio Ragusa, processo forse da rifare. Teste chiave ha mentito

A distanza di dieci anni dalla scomparsa di Roberta Ragusa, con una condanna confermata dalla Cassazione nei confronti del marito Antonio Logli, il caso potrebbe essere clamorosamente riaperto. L'uomo - si legge sul Corriere della Sera - sta scontando nel carcere di Massa Carrara una condanna a 20 anni passata in giudicato. Eppure Logli, 59 anni, continua a giurare di essere innocente e vittima di un clamoroso errore giudiziario. E a fine mese i legali presenteranno la richiesta di revisione del processo. Le possibilità che l’istanza sia accolta sono minime. In istruttoria l’imputato era stato prosciolto, ma la decisione del gip era stata annullata e Logli era stato condannato a 20 anni per omicidio dal Tribunale di Pisa con il rito abbreviato e la sentenza era stata confermata in Appello a Firenze e infine in Cassazione.

Secondo la Suprema Corte, - prosegue il Corriere - Logli aveva avuto un litigio con la moglie dopo essere stato sorpreso a parlare al telefono con l’amante, Sara Calzolaio, amica di Roberta e babysitter dei due figli, e l’aveva costretta a salire sull’auto. Ma adesso il suo collegio di difesa è convinto di poter dimostrare il contrario. Il principale accusatore è Loris Gozi, giostraio con precedenti per droga e furto. Disse di aver visto Logli costringere una donna a entrare nella sua auto e allontanarsi. "E invece al nostro testimone in carcere — spiega la legale — Gozi ha confessato d’essersi inventato tutto perché sperava di avere qualche beneficio di legge".

LEGGI ANCHE

Quirinale, rivolta degli elettori No Vax. Focolaio governo: 3 ministri infetti

Papa Francesco si schiera con la suora pro Lgbt. Guerra coi vescovi americani

Commenti
    Tags:
    donna scomparsaomicidio ragusaprocesso loglitestimone chiave
    in evidenza
    Italia ripescata ai mondiali? La sentenza della Christillin (Fifa)

    Il caso scottante

    Italia ripescata ai mondiali?
    La sentenza della Christillin (Fifa)

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri





    casa, immobiliare
    motori
    A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

    A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.