A- A+
Cronache

"Una delle colpe piu' gravi che deturpano il volto della Chiesa e' quella contro la sua unita' visibile, in particolare le storiche divisioni che hanno separato i cristiani e che non sono state ancora del tutto superate". Con questa denuncia Benedetto XVI ha ricordato oggi ai fedeli presenti in piazza San Pietro per l'Angelus che "proprio in questi giorni, dal 18 al 25 gennaio, si svolge l'annuale Settimana di preghiera per l'unita' dei cristiani, un momento sempre gradito ai credenti e alle comunita', che risveglia in tutti il desiderio e l'impegno spirituale per la piena comunione".

 

papa ratzinger

"Incoraggio tutti a pregare insieme - ha poi scandito - affinche' possiamo realizzare 'Quello che esige il Signore da noi', come dice quest'anno il tema della Settimana", proposto, ha rivelato, "da alcune comunita' cristiane dell'India, che invitano a camminare con decisione verso l'unita' visibile tra tutti i cristiani e a superare, come fratelli in Cristo, ogni tipo di ingiusta discriminazione". "Venerdi' prossimo - ha quindi ricordato il Papa - al termine di queste giornate di preghiera, presiedero' i Vespri nella Basilica di San Paolo fuori le mura, alla presenza dei Rappresentanti delle altre Chiese e Comunita' ecclesiali". Benedetto XVI ha anche citato come testimonianza di impegno a favore dell'unita' la veglia, che ha definito oggi "molto significativa", celebrata all'inizio dell'anno, in piazza San Pietro, con migliaia di giovani di tutta Europa e con la comunita' ecumenica di Taize': "un momento di grazia in cui - ha concluso - abbiamo sperimentato la bellezza di formare una cosa sola in Cristo".

Tags:
papacristianichiesa

i più visti




casa, immobiliare
motori
Citroen svela la nuova C4 X e nuova e-C4 X 100% elettrica

Citroen svela la nuova C4 X e nuova e-C4 X 100% elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.