A- A+
Cronache

Papa Francesco ha usato il bastone. Ha dato l'ok all'arresto dell'arcivescovo polacco Jozef Wesolowski, accusato di pedofilia. Quello che è un monito esemplare, poteva essere l'occasione per affrontare uno dei nodi della Chiesa: il celibato e la sessualità dei preti. Un argomento che potrebbe surrettiziamente entrare nell'imminente Sinodo dei Vescovi su famiglia e matrimonio.

Nei Vangeli non si parla di celibato. C'è un accenno di Matteo agli eunuchi per vocazione religiosa. Pietro, di cui il Papa è il successore, era sposato. L'apostolo Paolo scrive ai Vescovi circa i loro figli. Il celibato viene introdotto nel Basso Medioevo e diventa disciplina col Concilio di Trento (1545-1563). Perché un'imposizione che fu voluta per frenare malcostume e comportamenti insostenibili (Papi dissoluti che avevano figli, che a loro volta si arricchivano e godevano di privilegi di ogni sorta) deve perseverare a tutt'oggi? Va da sé l'atteggiamento spesso sessuofobico della Chiesa. L'estasi sessuale vissuta come massimo allontanamento e/o avvicinamento dell'uomo a Dio. E la delegittimazione dell'avversario attraverso l'infamia a sfondo sessuale.

Papa Francesco è stato in particolare chiamato per tamponare la perdita di fedeli in Sud America, data ormai per scontata quella dell'Europa e dei Paesi occidentali più ricchi, e risolvibile domani la questione in Africa. Perché un uomo che vuole servire Dio deve rinunciare alla sessualità, che fa parte della natura umana? La stragrande maggioranza delle persone religiose scelgono il celibato per scelta e vivono felicemente tale condizione.  Cionondimeno la figura del prete ha caratteristiche "a rischio" (che possono scatenare l'orrore nascosto). La Commissione di psichiatri incaricata dalla Chiesa di far luce sullo scandalo dei sacerdoti pedofili negli Usa, è giunta alla conclusione che tutti gli accusati avevano in quantità parossistica i due tratti principali del pedofilo: l'asocialità e il narcisismo.

Che dire dell'asocialità di un prete, che è amico di tutti e poi la sera si ritrova solo in casa? E del suo narcisismo? Colui che è il tramite tra l'uomo e Dio, che è solo sull'altare, che indossa l'abito talare e lo si riconosce a un miglio. Piuttosto la Chiesa si sofferma sulla comunione ai divorziati, un fatto risolto tra gli ortodossi e un dettaglio rispetto alla sopravvivenza stessa dell'istituzione. Gli studi affermano che c'è un nesso inevitabile tra crescita economica e benessere e calo della fede. L'abolizione del celibato dei preti potrebbe essere uno strumento per fermare una decadenza forse ormai inarrestabile.

Ernesto Vergani

 

Tags:
papa francescopedofilia
in evidenza
Pellegrini ufficializza la love story È Matteo Giunta il suo fidanzato

GUARDA LA FOTOGALLERY

Pellegrini ufficializza la love story
È Matteo Giunta il suo fidanzato

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.