A- A+
Cronache

21 omicidi dal primo dell’anno, una media superiore a un morto il giorno, nell’indifferenza totale  delle istituzioni.

E’ uno stillicidio senza soste come dimostra il caso di Treviso, che appalesa l’incapacità di misurare il disagio, di raccoglierlo e contenerlo. Il clima tremebondo e opaco, ricorda le suggestioni plumbee di un romanzo di Sclavi, all’interno del quale esplode una follia collettiva incontenibile.

Non esiste una seria prevenzione del disagio, al di là degli aspetti psicopatologici soggettivi, né si scorge una tendenza a comprimere le concessioni di porto d’armi, che avvengono con modalità legislative ancora troppo elastiche. E’ un errore di fondo catalogare questi episodi di violenza omicida solo sulla base di un indicatore, senza predisporre un piano di contenimento che interessi i consultori, i centri sociali, i luoghi di aggregazione.

Donatella Marazziti, professore associato di psichiatria all’Università degli Studi di Pisa

Mario Campanella, Presidente di Peter Pan Onlus

Tags:
2013mortiomicidio

i più visti




casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.