A- A+
Cronache
Sanita, tangenti sul trasporto dei malati in ospedale, 2 arresti a Palermo

Arrestati per corruzione un ex funzionario del Policlinico "Paolo Giaccone" di Palermo e un imprenditore. Sequestrati 260 mila euro. In azione Guardia di finanza e Nas coordinati dalla Procura. Arresti domiciliari per Maurizio D'Angelo, 64 anni, di Palermo, già segretario del Dipartimento dei servizi centrali dell'Azienda ospedaliera universitaria policlinico, e Alessandro Caccioppo, 49 anni, di Messina, già rappresentante legale della Italy Emergenza Cooperativa Sociale, con sede a Messina.

Sono indagati per corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio, insieme ad altre tre persone di 41 anni, 45 anni e 46 anni. Con il medesimo provvedimento, il gip, nell'ambito dell'operazione "Tutto in regola", ha disposto il sequestro preventivo di disponibilità finanziarie per 260 mila euro quale prezzo della corruzione.L'indagine, inizialmente avviata dai carabinieri del Nas di Palermo, su segnalazione dell'azienda ospedaliera, ha evidenziato gravi anomalie nella gestione del servizio di trasporto ammalati all'interno del nosocomio, appaltato alla Italy Emergenza nel 2012 e svoltosi sino al 2018, con una spesa preventivata pari a 4,5 milioni di euro.

Il pubblico funzionario D'Angelo è accusato di avere attestato la conformità delle fatture rilasciate dalla società, nonostante fossero prive dei documenti e delle informazioni previste dal capitolato speciale d'appalto con particolare riguardo all'indicazione specifica dei servizi resi e nonostante fossero stati addebitati all'ente pubblico costi inerenti al personale già compresi nelle prestazioni remunerate. L'azienda ospedaliera avrebbe così sostenuto un maggiore costo pari a 3.367.800 euro.I successivi approfondimenti delegati agli specialisti del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Palermo, hanno consentito di contestare un patto corruttivo fra il legale rappresentante della cooperativa Caccioppo e il pubblico funzionario, remunerato con 130 mila euro, corrisposti attraverso sofisticati stratagemmi per schermare i flussi finanziari.

In un caso la cooperativa Italy Emergenza ha corrisposto su un conto corrente cointestato a uno degli altri indagati, figliastra del dipendente pubblico, e al coniuge, la somma di 80 mila euro, falsamente giustificata dalla volontà di risolvere bonariamente una potenziale controversia di lavoro a fronte di una prestazione irregolare svolta nella cooperativa, rapporto che si ritiene non sia in realtà mai avvenuto.

In un'altra circostanza, una società immobiliare, legalmente rappresentata da un altro indagato, di fatto collegata alla Italy Emergenza, ha bonificato su un conto corrente, cointestato a D'Angelo e a un'anziana signora, ulteriori 50 mila euro.Per giustificare il pagamento la società ha acquistato dalla donna un'immobile fatiscente, contestualmente concesso in locazione alla cooperativa che ha versato immediatamente proprio la somma di 50 mila euro come pagamento anticipato dei canoni di locazione per un periodo di sei anni, somma poi entrata definitivamente nella disponibilità del pubblico funzionario.

Commenti
    Tags:
    sanitàtangenti sanitàpalermoospedale palermomazzette palermotrasporto malati
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

    Belen, Diletta e.. scatti Vip

    Wanda Nara vs la censura social
    Le nuove foto scaldano il web

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi

    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.