A- A+
Cronache
Maglioni con l'etichetta "puro cashmere", ma in realtà è pelle di topo

Li vendevano come capi di maglieria pregiata, alcuni con l'etichetta "puro cachemire", "lana merinos", "pashmina" e "seta". In realtà golf, sciarpe e altri accessori erano realizzati con pelli di topo e altri animali. Lo hanno scoperto gli uomini del Comando provinciale della guardia di finanza di Livorno che hanno sequestrato oltre un milione di prodotti di varie tipologie.

A insospettire le Fiamme Gialle, il prezzo eccessivamente conveniente di alcuni capi riportanti nelle etichette la dicitura "in cachemire", rinvenuti in un negozio di Rosignano Marittimo, gestito da una coppia di origine cinese. Le analisi effettuate dal Laboratorio chimico dell'Agenzia delle Dogane hanno infatti accertato che i tessuti delle maglie erano composti per lo più da un misto di acrilico, viscosa, poliestere, peli di topi ed altri animali. Complessivamente, sono state denunciate 14 persone per frode in commercio, tra cui un importante grossista di Sesto Fiorentino, distributore in tutta l'Italia centrale di prodotti tessili importati dalla Cina.

Tags:
cachemiremaglioni di topo
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO

Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO





casa, immobiliare
motori
Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Mercedes: il futuro è completamente elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.