A- A+
Cronache

 

estorsione soldi

Nel suo lavoro è la prassi. Doveva eseguire un semplice bonifico da 62 euro, ma un colpo di sonno lo ha colto mentre faceva la transizione si è addormentato sul pc. La conseguenza? Ha trasformato la modesta transazione in un versamento record da 222.222.222, 22 euro. La disavventura, come racconta l'Huffington Post, è capitata a un impiegato di banca tedesco, addormentatosi sulla tastiera realizzando involontariamente il bonifico multimilionario.

Una svista che era costata il posto a una collega, licenziata per non aver vigilato sull'errore. La donna, 48 anni, impiegata della stessa banca dal 1986 e responsabile dei bonifici, aveva contestato per vie legali il suo licenziamento per negligenza. Il tribunale del lavoro di Hessen lunedì le ha dato ragione, reintegrandola sul posto di lavoro.

Tags:
addormentatastierabonifico
in evidenza
Il direttore Perrino su Isoradio Affari commenta le elezioni 2022

Ospite de "Il sorpasso" di Monica Setta

Il direttore Perrino su Isoradio
Affari commenta le elezioni 2022


in vetrina
SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain

SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain





motori
Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.