A- A+
Cronache
ambulanza francia

Christelle Roze, 35 anni, madre di tre figli, e il suo compagno Clément Lauer, 28 anni e militare, sono finiti alla sbarra. Sono entrambi accusati di aver ucciso un sessantenne che loro sospettavano di molestie sulle loro due bambine. Il fatto è avvenuto nel 2009 e ora si apre il processo davanti alla corte di assise dell'Hérault.

L'accusa completa ai loro danni è di omicidio, inquinamento del luogo del crimine e incendio volontario. Corinne Da Prat, 42 anni, madre di due figlie, è stata liberata nel marzo 2011 e posta sotto controllo giudiziario, comparirà per complicità di omicidio.

I fatti si sono sviluppati nella notte tra il 7 e l'8 dicembre 2009. Certe che il suo vicino fosse un pedofilo che aveva toccato le loro bambine, Christell e Clément sono accusati di aver strangolato Philippe Pouillié, 69 anni, che i bambini chiamavano "papi". Subito dopo avrebbero dato fuoco all'appartamento.

Secondo i loro avvovati, è stata Madame Da Prat ad aver informato Madame Roze e il compagno delle molestie subite dai bambini, sia i suoi che i loro. La Da Prat ha in seguito confessato di essere entrata nell'appartamento di Pouillié per rubargli le chiavi e darle alla coppia.

Secondo il rapporto degli inquirenti, gli accusati, vittime di violenze sessuali durante la loro giovinezza, avrebbero deciso di farsi giustizia da soli, senza alcuna prova della veridicità delle accuse nei confronti del loro vicino. In realtà, le bimbe hanno ripetuto più volte a uno psicologo dell'infanzia di essere state toccate dall'uomo. Ma lo specialista è stato molto cauto e ha dichiarato che è possibile che le due bimbe parlino sotto l'influenza e la manipolazione psicolgica della madre. Il verdetto è atteso per venerdì.

Tags:
pedofiloomicidioviolenza
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020





casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.