A- A+
Cronache
Si suicida e si risveglia prima di essere imbalsamato

Aveva bevuto un'insetticida dopo una lite in famiglia. Paul Mutora, giovane di 24 anni, voleva farla finita. E tutti erano convinti che il suicidio fosse riuscito. Trasportato d'urgenza in un ospedale della sua città, in Kenya, i medici ne avevano dichiarato il decesso. Paul era stato anche trasferito all'obitorio e avrebbe dovuto essere imbalsamato di lì a poche ore. Ma in realtà la sua morte apparente era dovuta a un farmaco per rallentare il ritmo cardiaco. Passate 24 ore Paul si è risvegliato, scatenando il panico nei medici di turno...

Il paziente è stato salvato”, ha spiegato il direttore dell’ospedale del distretto di Naivasha, dottor Joseph Mburu, sottolineando che per una manciata di minuti il giovane è riuscito ad evitare l’imbalsamazione. L'effetto del farmaco per rallentare il ritmo cardiac potrebbe “aver indotto in errore il personale” che, credendolo passato a miglior vita, lo avevano trasferito all’obitorio. “Questa storia è tutta colpa mia. Porgo le mie scuse”, ha dichiarato Paul Mutora, ritornato a nuova vita.

Tags:
suicidioimbalsamato
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.