A- A+
Cronache
obeso

Essere moderatamente in sovrappeso potrebbe allungare la sopravvivenza. A dirlo e' uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention's National Center for Health Statistics pubblicato sulla rivista Journal of the American Medical Association. L'obesita', che si verifica nel caso in cui c'e' un indice di massa corporea (Bmi) almeno pari a 35, incrementa invece il rischio di morte del 29 per cento.

Ma le persona in sovrappeso, con un Bmi fra 25 e 30 (che sono solo negli Stati Uniti oltre 30 milioni), hanno il 6 per cento in meno di rischio di morire rispetto a quelle che hanno un indice compreso fra 18,5 e 25. La ricerca ha analizzato 97 studi in cui sono state coinvolte circa 3 milioni di persone in tutto il mondo. Il report e' il piu' grande che esamina il paradosso dell'obesita' derivante dalle statistiche che indicano che i pazienti piu' pesanti, in alcuni casi, hanno meno probabilita' di morire rispetto a quelli che hanno un peso normale, in particolare nei casi di pazienti anziani o quelli che soffrono di alcune malattie croniche. 

Tags:
sovrappesoallungavita

i più visti




casa, immobiliare
motori
BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.