A- A+
Cronache
tribunale

Polemiche per una sentenza in Svezia. Un uomo di 65 anni che si era "esibito" in spiaggia è stato assolto. Per i giudici "il gesto non era rivolto a nessuno in particolare". L'atto in sé non è quindi più considerato un reato, ma è stato ridotto a un semplice "comportamento disdicevole".

La decisione del tribunale svedese, è riportata dal Corriere.it e ha destato un certo scalpore. È stata accolta la versione dell'uomo secondo la quale il gesto non era rivolto a nessuno in particolare. A un certo punto, secondo i testimoni, l’uomo si è tolto il costume e ha cominciato a masturbarsi davanti a dozzine di bagnanti. La corte del distretto di Södertörn, davanti alla quale è comparso l'uomo, ha ritenuto non fosse provato con certezza che l'uomo si stesse sul serio masturbando, affermando inoltre che comunque "è consentito "giocare" con se stessi in pubblico".

Tags:
sveziamasturbazionereato
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Tre smart EQ in dotazione alla Polizia Locale di Genova

Tre smart EQ in dotazione alla Polizia Locale di Genova


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.