A- A+
Cronache

Una donna inglese di 30 anni e' morta nel tentativo di traversare la Manica. Susan Taylor aveva deciso di mettersi prova nell'impresa per una raccolta di beneficenza a favore di un'istituzione per l'assistenza di bambini malati. La donna e' stata soccorsa da una barca di salvataggio e portata di urgenza in elicottero nell'ospedale di Boulogne-sur-Mer, sulla costa francese nel pomeriggio di ieri dove si e' spenta nonostante i numerosi tentativi di tenerla in vita. La sua missione e' comunque riuscita e l'impresa ha ricevuto donazioni per circa 3500 euro a favore del Rainbows children's hospice e altri 3000 per l'ospedale britannico per bambini diabetici. Prima di morire Taylor aveva parlato della sua prossima traversata su Facebook paragonandola alla scalata dell'Everest: "Meno di 1000 persone hanno completato la nuotata di 34 chilometri del Canale - aveva scritto la ragazza - laddove circa 3000 hanno scalato l'Everest".

Tags:
manica
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.