A- A+
Cronache

Una donna ha ucciso la figlia di un anno e mezzo e poi si e' suicidiata. La tragedia si e' verificata in un appartamento di viale Giulio Cesare, a Bergamo. A capire che era successo qualcosa e' stato il suocero, che nel tardo pomeriggio di ieri ha cercato di contattare la nuora, ma il telefono squillava a vuoto. Cosi' ha avvisato il figlio che si trovava a Riva del Garda a un congresso dentistico.

L'uomo e' subito tornato a Bergamo, ha tentato di entrare in casa senza riuscirci perche' la porta era chiusa a chiave. Cosi' ha avvisato i vigili del fuoco, che poco prima delle 21 sono riusciti a passare dalla porta finestra del balcone, rimasta aperta. Sono cosi' stati trovati, nella camera da letto della bimba, i cadaveri della donna, di 36 anni, e della figlioletta di un anno e mezzo.

Da una prima ricostruzione della polizia pare che la donna abbia prima ucciso la bimba a coltellate e poi si sia suicidata tagliandosi la gola.

Stando a quanto riferisce Bergamonews.it, la donna sarebbe Alessia Olimpo, 36 anni, mentre il marito. Alberto Calderoli, è nipote del senatore leghista.

Tags:
bergamotragedia
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.