A- A+
Cronache
Truffa diamanti: pm chiede processo per 110, anche 4 banche
Il tribunale di Milano

Truffa diamanti: pm chiede processo per 110, anche 4 banche

Presunta maxi truffa sull'acquisto di diamanti a prezzi gonfiati (con profitti illeciti per quasi 500 milioni di euro, ai danni di migliaia di investitori (tra cui anche clienti vip come Vasco Rossi e l'imprenditrice Diana Bracco): chiesto il processo 105 persone e 5 societa' (tra cui Banco Bpm, Unicredit, Mps e Banca Aletti) dal pm di Milano Grazia Colacicco.

Truffa dei diamanti. Profitti illeciti per 500 milioni di euro

Sono oltre 600 le persone offese individuate mentre e' stata stralciata la posizione di Intesa Sanpaolo e di Diamond Private Investment spa in vista del patteggiamento, gia' concordato con la Procura. Nell'inchiesta a febbraio 2019 erano stati sequestrati oltre 700 milioni, mentre l'episodio che riguarda la rockstar e' prescritto in quanto risale al 2010.

Tra coloro di cui e' stato proposto il rinvio a giudizio figurano, oltre a Intermarket Diamond Business spa, Maurizio Faroni, ex ad di Banca Aletti e poi ex dg di Banco Bpm (si e' dimesso quando e' emersa l'indagine) e Maurizio Sacchi, ai tempi titolare della Dpi, societa' allora leader nel settore attiva soprattutto nel Nord Italia. I reati contestati a vario titolo sono truffa aggravata, riciclaggio e autoriciclaggio. Le persone giuridiche rispondono in base alla legge sulla responsabilita' amministrativa degli enti.

Tra le 105 persone fisiche di cui il pm Colacicco ha chiesto il processo ci sono, oltre a Franco Novelli, amministratore della Idb spa fino al fallimento dichiarato nel gennaio 2019, anche Maurizio Zancanaro, dal 2001 al 2018 prima dg e poi ad di Banca Aletti, e molti ex dirigenti o funzionari o direttori di filiali degli istituti di credito al centro dell'indagine i quali, secondo la ricostruzione, avrebbero raggirato decine di migliaia di risparmiatori "sollecitando" contratti di acquisto dei diamanti - presentati come un "bene rifugio" in cui investire e garantendo "rendimenti superiori" a titoli di Stato o all'oro - per un prezzo notevolmente maggiore rispetto al reale valore della pietra. E questo anche attraverso "false quotazioni". Ora la parola passa al gip per i patteggiamenti e al gup per la richiesta di rinvio a giudizio ed eventuali riti alternativi.

Commenti
    Tags:
    diamanti truffaprocesso diamantiprocesso truffa diamanti
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    I ristoranti riaprono all'aperto E la pipì dietro un cespuglio?

    Covid vissuto con ironia...

    I ristoranti riaprono all'aperto
    E la pipì dietro un cespuglio?

    i più visti
    in vetrina
    Chiara Nasti e Nicolò Zaniolo si sono lasciati? Indizi clamorosi sull'addio

    Chiara Nasti e Nicolò Zaniolo si sono lasciati? Indizi clamorosi sull'addio





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Fiat Professional presenta il nuovo E-Ducato,100% elettrico

    Fiat Professional presenta il nuovo E-Ducato,100% elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.