Ufo, in Usa ci credono duecentomilioni di persone. I presidenti? Tutti ne hanno visto uno

Pochi dubitano dell'esistenza di un creato che cerca di conoscerci. Da Kennedy a Obama, gli "avvistamenti" dei numeri uno della Casa Bianca

Lunedì, 26 ottobre 2009 - 08:29:00

LO SPECIALE

Dal Messico al Giappone passando per l'Italia. L'estate degli ufo e degli alieni

Ufo, Obama svela tutti i retroscena. Il mondo saprà presto la verità. FOTO

Ufo/ Astronave aliena a Mosca. Il video

Li hanno chiamati oggetti volanti non identificati (o OVNI) eppure sono stati identificati: appunto come oggetti volanti. Solo che non sono venuti da noi, non si sa da dove, con insegne sui loro oggetti volanti come Air Japan, o Air France ,o Alitalia. Di questi oggetti sappiamo che odiano il freddo, tanto è vero che sono stati sempre avvistati sopra luoghi caldi. E sappiamo anche che hanno la fissazione degli Stati Uniti, dove gli avvistamenti sono stati migliaia negli anni. Nelle altre parti del mondo raramente.

Assicurano che il primo a "vederne" uno (anzi nove) fu l'americano Kenneth Arnold, nel 1947. Ma 62 anni sono niente a paragone degli avvistamenti, pare, di un certo Shen Keno, nel 1051. Si vede che questi UFO non hanno ancora capito niente della Terra e continuano a venire da noi in cerca della verità. Ma che cosa vogliono? Con tutto quel po' po' di attrezzature scientifiche che sembrano possedere, e quindi con cervelli di gran lunga superiori ai nostri, come mai non sono ancora riusciti a comunicare con noi in qualche modo? Hollywood cerca da anni di spiegarci perché vengono quaggiù (o è quassu'?): hanno capito che siamo pronti a far saltare l'universo con le nostre bombette e vogliono avvisarci :smettetela altrimenti ci pensiamo noi a farvi saltare. Poi c'è anche il lato curiosità:  questi UFO potrebbero essere gli scout che preparano i fogli rosa sulle abitudini non sempre chiare dei terrestri. Negli Stati Uniti, per almeno duecento milioni di persone gli UFO sono una cosa seria.


Foto dal quotidiano Bild
GUARDA LA GALLERY

Alcuni non potranno mai ammettere che esista un mondo superiore a quello americano, più intelligente, anche più moderno, che arriva a due passi da noi e poi va via con velocità che l'uomo non potrà mai raggiungere. Altri invece sono convinti che si tratta di un popolo che cerca di copiarci: come fare a generare uomini alti e forti come i cowboy statunitensi? Andiamo a vedere. Pochi dubitano dell'esistenza di un creato che cerca di conoscerci. Certo è che questi oggetti volanti esistono, nel senso che qualcosa vola sopra di noi, proietta luci multicolori potentissime e poi decide di tornarsene a casa a 10 mila chilometri al secondo... Siete pronti a dubitare della parola di Ike Eisenhower, presidente degli anni Cinquanta che avvistò un Ufo mentre con sua moglie si stava recando a un party? "Era a forma di saucer, (un sottocoppa n.d.r.), le sue luci erano intense, si fermava e poi d'un tratto ripartiva come u razzo" spiegò. Eisenhower ne parlò spesso con i suoi consiglieri e chiese informazioni alle forze armate, le sue forze armate.

Ma niente. Mister President, forse si trattava di un pallone meteorologico, o di uno scherzo della vista. Va bene, però subito dopo il presidente John Kennedy (e suo fratello Robert) avvistarono un UFo durante una gita in barca. Anche in questo caso l'Aviazione USA non diede chiarimenti a Kennedy. Bocche chiuse per chiare ragioni di sicurezza nazionale oppure completa ignoranza sul soggetto UFO? A Roswell, un paesino del Texas,giurarono che un UFO era caduto e che i tre membri dell'equipaggio (diciamo cosi) furono presi e messi in un rifugio sottoterra. Subito ci fecero un film, tra il serio e la risata gigante. Anche nel Nevada dissero che un UFO era stato abbattuto, lungo la base aerea denominata Area 51, ma nessuno ha mai visto (che si sappia) i rottami.



GUARDA LA GALLERY

I PRESIDENTI USA E GLI UFO - I presidenti americani hanno sempre avuto un occhio di riguardo per gli UFO: da Ford a Carter a Bush a Clinton,hanno sempre dichiarato di averne visto almeno uno. Nixon e Harry Truman a momenti prendono a botte i loro generali perchè non sono mai riusciti a carpire loro una spiegazione tecnica.Presidenti senza potere oppure tremenda paura da parte dei militari? Un generale una volta disse sottovoce:se raccontiamo i fatti come sono la popolazione va in tilt e l'America sprofonda. Ma niente paura.Il 27 novembre Barack Obama ci dirà tutta la verità sugli UFO. Chissà perché il 27 novembre e non prima. Che si sappia,Obama non ha mai detto di avere avvistato un UFO. Ma perchè essere di meno al confronto con i suoi predecessori? Che cosa potrà dirci allora il nuovo presidente? A Washingotn fanno capire che la sparata "vi dico tutto sugli UFO" è soltanto una promessa di Obama matenuta per i suoi elettori. Sarà a dir poco interessante sapere quanto Obama sia riuscito ad ottenere dai suoi militari.Ma forse i potentissimi binocoli statunitensi sono riusciti recentemente a leggere l'insegna su uno di quei UFO. Diceva: "Veniamo da lontano e vorremmo assaggiare una coca cola".

Benny Manocchia

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA