A- A+
Cronache

"Oltre due italiani su tre (67 per cento) staranno a casa nel mese di agosto durante il quale non prevedono di trascorrere neanche un giorno di vacanza". E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti su dati Ipr marketing dalla quale si evidenzia che nell'estate 2013 le citta' non si svuoteranno e il traffico sulle strade sara' piu' contenuto.L'incertezza sul futuro e la pesante crisi economica, sottolinea la Coldiretti, "sono le principali ragioni delle mancate partenze degli italiani che per la maggioranza si pongono l'obiettivo di risparmiare. I grandi esodi vacanzieri come pure le citta' deserte sono dunque un ricordo del passato per effetto di un crisi che- precisa la Coldiretti- ha modificato gli stili di vita degli italiani.

A cambiare e' anche l'organizzazione estiva delle attivita' nei centri urbani dove e' indispensabile garantire alla popolazione rimasta un maggiore livello di servizi e di prodotti rispetto al passato . Una necessita' dettata anche dall'arrivo del grande caldo con il pericolo di colpi di calore soprattutto per bambini e anziani che rappresentano la popolazione piu' a rischio".

La previsione per quest'anno "e' comunque quella di una maggiore presenza di botteghe, negozi e centri commerciali aperti durante il mese di agosto ai quali si aggiungono- conclude la Coldiretti- i quasi 1200 mercati degli agricoltori di campagna amica dove e' possibile acquistare senza intermediazioni prodotti alimentari freschi al giusto prezzo".

Vacanze: italiani tagliano budget, si spendera' 7, 2% in meno
Vacanze estive all'insegna del risparmio per i cittadini italiani, tra rinunce, tagli di spesa e riduzione dei giorni di villeggiatura. La meta' delle famiglie che potranno permettersi di partire, spiega il Codacons, trascorrera' fuori casa un periodo compreso tra i 7 e i 10 giorni, mentre il 35% optera' per una vacanza di 14/15 giorni. Solo il 15% di chi parte trascorrerà più di 15 giorni fuori casa.

Tuttavia, fa notare il Codacons, risultano evidenti i tagli al budget di spesa che le famiglie dedicheranno alle vacanze estive: chi parte spendera' quest'anno mediamente 97 euro al giorno, contro i 104 del 2012, con una riduzione di spesa procapite pari al 7,2%. Tale cifra comprende i costi di trasporto (auto, treno o aereo), i soggiorni presso le strutture turistiche, le spese per l'alimentazione, per i servizi balneari (stabilimenti o altro), per svago e intrattenimento, ecc. In testa alle preferenze degli italiani restano salde le localita' di mare, scelte dal 65% delle famiglie: se in Italia spiccano tra le mete preferite l'Emilia Romagna, la Sicilia e la Toscana, per l'estero e' la Spagna a risultare la meta piu' ambita per le vacanze, seguita da Grecia e Croazia.

Sempre il  Codacons denuncia i rincari a due cifre nel settore vacanze. A giugno i prezzi dei traghetti sono aumentati del 13,1% sul mese precedente, mentre i biglietti aerei hanno subito rincari del 16,1% rispetto allo scorso anno. Non va meglio sul fronte dei pacchetti vacanza, dove gli aumenti sono del +12,8% sul mese precedente, e +4% rispetto al 2012. Il 55% dei cittadini, ossia 33 milioni di italiani, non potra' permettersi di andare in villeggiatura questa estate, perche' non ha i soldi per farlo o preferisce risparmiare in vista di un peggioramento della propria condizione economica. E i dati sui rincari relativi al settore trasporti, dimostrano come oramai la vacanza sia diventata un vero e proprio lusso per la maggior parte delle famiglie, che non riescono a sostenere aumenti dei prezzi a due cifre".

 
I VIP? TUTTI AL MARE...
 

renzi mare (2)Foto tratta da Diva e DonnaGuarda la gallery
20130301 28482 scansione0065



 

Tags:
italianivacanzecasa
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.