A- A+
Cronache

di Antonino D'Anna

Venerabilis 2

Venerabilis torna all'attacco, e stavolta spara a zero su tutti. Dopo le dure prese di posizione dei giorni scorsi raccontate da Affaritaliani, che hanno visto la “fraternità omosensibile” dire la sua a proposito della lobby gay in Vaticano denunciata da Papa Francesco, ora i fratres aggiustano il tiro. E cominciano a far trapelare altre indiscrezioni (ricordiamo ai lettori che alcuni tra i Venerabilis sarebbero sacerdoti di Curia). E lo fanno attraverso Twitter. Vediamo come.

E BERTONE?- Mattina del 15 giugno, i fratres alzano la voce contro un personaggio molto potente e molto importante: il cardinale Segretario di Stato Tarcisio Bertone: “Come mai nessuna parola sulla Lobby SDB (Società Don Bosco, ossia i salesiani, N.d.R.) del Card Bertone ? Sembra che fa comodo a certi parlare della Curai Romana come di una Lobby Gay !!!”. Poi poco dopo pubblicano una foto tratta da un Gay Pride e si chiedono: “Nessuno sembra essere interessato a parlare di LOBBY GAY fuori il Vaticano - Come mai ? Forse non esiste ?”. La mattina romana, con la sua aria frizzantina, stimola ulteriormente la voglia di indiscrezioni dei fratres. Che lanciano un'accusa pesante.

COMPLOTTO CONTRO FRANCESCO- Ecco qua, 8:37 del 15 giugno: “The Curia's "Gay Lobby" o come diabolizzare la Curia Romana per indebolire il potere del Pontefice - Una banda di 8 cardinali all'opera”. Una “banda di 8 cardinali”, che però sono stati scelti dal Pontefice in carica. Evidentemente ai fratres l'operazione avviata da Jorge Mario Bergoglio per la riforma della Curia non piace. Ma c'è di più, ed è un'accusa più sottile (e più grave). La riforma indebolirebbe il potere papale; ma al tempo stesso autrice della riforma è una banda di cardinali nominati dal Papa. Delle due l'una: o il Papa vuole indevolire il suo potere (che potrebbe anche starci, visto l'accento del Papa sul suo essere vescovo di Roma); oppure c'è qualcuno che soffia consigli sbagliati a Bergoglio, il quale ha costituito una commissione evidentemente – per i fratres – non in grado di compiere rettamente il suo compito. Questioni di punti di vista.

CENSURE E TELEFONI- Sono le 10:51 di questo convulso 15 giugno. Venerabilis avvisa: “PRIMA CENSURA > L'indirizzo VENERABILIS.TK viene di saltare Dopo il tentativo di oscuramento del sito via spaming, salta l'indirizzo”. Poi due avvisi. Il primo riguarda una riunione della “fraternità”: “+V+ AVVISO (1) - L'incontro annuale 2013 previsto per fine luglio è mantenuto - 56 +VENERABILIS+ già iscritti Sarano accolti 11 nuovi membri”. Secondo, e più grave: “V+ AVVISO (2) - Evitare usare i telefoni dall'ufficio x comunicare Usare iVostiCell. viaSMS evitare parole chiave DalCentralino ciASCOLTANO”. E ancora: “+V+ AVVISO (3) - Dal 13 giugno più di 6000 visite al giorno - Il sito rege ma fino a quando? Questa pubblicita eccessiva non giovera al sito”.

IL POTERE CONTA- Ma alla fine l'argomento principe di questi giorni, per i fratres, è uno e uno solo, questo. Ore 14.41 del 15 giugno, e per ora ultimo tweet di Venerabilis: “Ci voleva 1 motivo 1 ragione ed ora cel'hanno: La CURIA ROMANA è UN COVO di PRETI GAY Ora hanno trovato una scusa x la loro pseudo-riforma”. Sarà vero?

(Segue: Ma sulle pagine di Venerabilis esiste anche un forum. Tra chi cerca sesso e incontri con sacerdoti "cicciotti", c'è anche chi prova a conciliare la sua omosessualità con la fede cattolica. Ecco i post...)

Tags:
lobby gayvenerabilisforum
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.