A- A+
Culture

Arriva a Milano, al Centro Francescano Culturale Artistico Rosetum, lo spettacolo "Manalive - Un uomo vivo" tratto dall'omonimo romanzo dello scrittore inglese G.K. Chesterton. Questa è la prima sceneggiatura mai messa in scena della famosa opera letteraria che ha segnato il clima culturale del Novecento divenendo il manifesto della lotta al nichilismo, al relativismo e alle ideologie totalizzanti della nostra era.


 
Il 4 e il 5 dicembre, alle 21, andrà in scena questa entusiasmante commedia che ad agosto ha appassionato il pubblico del Meeting di Rimini con il suo humor e con una serie di surreali colpi di scena e che vede protagonista un insolito personaggio: Mr. Innocenzo Smith.
 
Smith è il simbolo della vita, dell'evasione e dell'anticonformismo e lo dimostra atto dopo atto portando scompiglio in un'anonima pensione inglese, abitata da anonimi personaggi. Qui verrà allestito un tribunale per accusarlo delle peggiori nefandezze, rappresentate con la tecnica del "teatro nel teatro" nel clima di un gioco shakespeariano di paradossi, di un vero e proprio giallo di cui Chesterton era maestro.

Uno spettacolo di assoluta attualità quello scritto da Otello Cenci  e Giampiero Pizzol, con la regia di Otello Cenci e la partecipazione di Laura Aguzzoni, Giampiero Bartolini, Giampiero Pizzol, Gianluca Reggiani e Andrea Soffiantini. Chesterton ci ricorda che la vita, nonostante le sue mille difficoltà, deve essere vissuta a pieno. "Dobbiamo frustarci l'anima di risate per ricordarci di essere vivi!": questo è infatti il messaggio dell'uomo vivo e a dicembre lo potrete ascoltare anche a Milano.
 

Tags:
manalive - un uomo vivo
in evidenza
Tatangelo, bikini fa girare la testa Britney Spears senza il reggiseno

E Ilary Blasi... FOTO DELLE VIP

Tatangelo, bikini fa girare la testa
Britney Spears senza il reggiseno

i più visti
in vetrina
Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi

Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi


casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.