A- A+
Culture

di Stefania Pizzi

PainGain

Daniel Lugo (Mark Wahlberg) è un culturista con piccoli precedenti penali che riesce a rimettersi in pista lavorando in una palestra come personal trainer, e nel tempo la migliora sia come clientela che come guadagni. L’insoddisfazione interiore però serpeggia in Daniel, tanto da fargli decidere di compiere il salto di qualità della vita organizzando una truffa ai danni di un cliente della palestra facoltoso che finirà male. Ad aiutarlo in tale impresa, a dir poco sfortunata, due tipi assolutamente originali come Paul (Dwayne Johnson) e Adrian (Anthony Mackie, ottimo interprete in The Hurt Locker del 2008).

Che un film tratto da una storia realmente accaduta (Florida, anni ‘90) sia più affascinante e desti maggior curiosità in chi si appresta a vederlo rispetto a fiction tout court non vi è dubbio, ma purtroppo storia vera, come è fin troppo lapalissiano, non è sinonimo di buona riuscita della sua trasposizione, in questo caso, sul grande schermo.

Le pro(e)messe iniziali, già minime in partenza, di Pain & Gain – Muscoli e Denaro si spengono man mano che la pellicola volge alla fine. La storia avvincente di Daniel, che con un piano maledettamente bizzarro e organizzato male e superficialmente, vuole dare la svolta alla sua vita e diventare illimitatamente ricco viene sviluppata in modo volutamente ridicolo/grottesco, con stile e regia del film che ricalcano male il pulp-splatter tarantiniano. Il ritmo è debole così come la sceneggiatura, fiacca, avrebbe potuto e dovuto essere il punto di forza di dialoghi serrati quanto le inquadrature: le risate non mancano, ma il modo di presentare the american dream (volere è potere) è trito e già visto. Le interpretazioni sono, invero, divertenti e credibili: il trio sfigato, come direbbero gli adolescenti di oggi, è malinconicamente in lotta con se stesso e col mondo e quando è sommerso nei soldi è meno attraente di quando è povero.

La fine poteva giungere alla prima truffa finita male, ma si sa......la realtà supera la fantasia e allora lo spettatore deve sorbirsi la lungaggine di una fine prevedibile. Il regista della serie multimilionaria Transformers e di Armageddon si concede alla black-comedy con dubbi esiti.

Tags:
pain & gain
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020


casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.