A- A+
Culture
Ddl Spettacolo, più risorse e sgravi fiscali. Che cosa cambia

L'Aula della Camera ha approvato in via definitiva il ddl riguardante 'Disposizioni in materia di spettacolo e deleghe al Governo per il riordino della materia', gia' approvato dal Senato. Ecco le principali novita' della legge sullo spettacolo dal vivo: 
   - AUMENTANO LE RISORSE PER LO SPETTACOLO: La riforma incrementa sensibilmente le risorse del Fondo Unico per lo Spettacolo con fondi pari a +9.5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019 e a +22.5 milioni di euro a decorrere dal 2020. 
   - 4 MILIONI DI EURO PER SPETTACOLI NELLE ZONE DEL SISMA La legge autorizza la spesa di 4 milioni di euro per attivita' culturali nei territori colpiti dal sisma del Centro Italia. 
   - ESTENSIONE DELL'ARTBONUS A TUTTI I SETTORI DELLO SPETTACOLO La riforma estende l'Art Bonus a tutti i settori dello spettacolo: grazie al provvedimento anche le orchestre, i teatri nazionali, i teatri di rilevante interesse culturale, i festival, i centri di produzione teatrale e di danza, i circuiti di distribuzione potranno avvalersi del credito d'imposta del 65% per favorire le erogazioni liberali finora riservato esclusivamente alle fondazioni lirico-sinfoniche e ai teatri di tradizione. 
   - STABILIZZAZIONE DEL TAX CREDIT MUSICA La legge stabilizza il tax credit musica, beneficio riconosciuto alle imprese produttrici di fonogrammi e videogrammi musicali e produttrici di spettacoli di musica dal vivo per la promozione di artisti emergenti, con oneri pari a 4.5 milioni di euro a decorrere dal 2018.  

 

- SOSTEGNO STATALE A NUOVI SETTORI DELLO SPETTACOLO Grazie a questa riforma, il sostegno statale allo spettacolo dal vivo si estende alla musica popolare contemporanea, ai carnevali storici e alle rievocazioni storiche e verra' riconosciuto il valore di diverse forme di spettacolo, tra cui le pratiche artistiche amatoriali, le espressioni artistiche della canzone popolare d'autore, il teatro di figura, gli artisti di strada. 
   - AGGIORNAMENTO DELLE NORME SULLE FONDAZIONI LIRICO SINFONICHE Viene aggiornata la disciplina delle fondazioni lirico-sinfoniche, che godranno di un fondo specifico governato da nuovi criteri di erogazione dei contributi statali, parametrati in base alle risorse ricevute da privati, Regioni e Enti Locali e alle capacita' gestionali dimostrate. 
   - SUPERAMENTO DEGLI ANIMALI NEI CIRCHI Le nuove norme prevedono il graduale superamento dell'utilizzo degli animali nello svolgimento delle attivita' circensi e dello spettacolo viaggiante. 
   - NASCE IL CONSIGLIO SUPERIORE DELLO SPETTACOLO Nasce il Consiglio superiore dello spettacolo, organismo consultivo del Ministro dei beni e delle attivita' culturali e del turismo che sostituisce la Consulta per lo spettacolo. Il Consiglio avra' compiti di consulenza e supporto nell'elaborazione e attuazione delle politiche di settore, nonche' nella predisposizione di indirizzi e criteri generali relativi alla destinazione delle risorse pubbliche per il sostegno alle attivita' di spettacolo. 
Tags:
ddl spettacolospettacolo risorse ddlspettacolo sgravi fiscali
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.