A- A+
Culture
Design dal Brasile il mosaico d'autore

di Leila Ribeiro – Affaritaliani.it  Brasile

I Mosaici Artistici di Isabel Ruas.

Il centro di São Paulo è un vero e proprio bazar, brulicante di commerci, locali, negozi e persone di ogni tipo. Per chi ama andare alla ricerca dell’insolito e dell’inatteso, dietro ogni porta può nascondersi una sorpresa.
È ciò che è successo a me, quando sono entrata nello studio di Isabel Ruas, in Rua General Jardim 277, a due passi dalla caratteristica Praça da República.
Isabel è un’architetta, nata a Lisbona, con una formazione universitaria nella sua città natale e all’Università di São Paulo.

Dopo aver iniziato la carriera come paesaggista (materia che ha insegnato alla Pontificia Università Cattolica di Campinas dal 1985 al 2012), ha iniziato ad interessarsi al mosaico.
Socia dell’Associazione Internazionale Mosaicisti Contemporanei di Ravenna, tra il 2011 e il 2012 è responsabile per il restauro del grande mosaico del celebre pittore Di Cavalcanti esposto sulla facciata del Teatro Cultura Artistica di São Paulo, gravemente danneggiato da un incendio. Questo lavoro è stato riconosciuto dall’IPHAN (Istituto del Patrimonio Storico-artistico Nazionale) con il premio Rodrigo Melo Franco de Andrade. Al numero 2016 dell’Avenida Angêlica a São Paulo, l’intera facciata del palazzo è ricoperta da un mosaico su toni azzurri, disegno di Claudio Tosi.

Dopo 4 anni in uno studio vicino al Teatro Cultura Artistica, da 10 mesi Isabel si è trasferita all’attuale indirizzo, un ampio capannone molto ben illuminato, dove i mosaici, terminati e in lavorazione, campeggiano “sdraiati” su un labirinto di impalcature.
Il colpo d’occhio è sorprendente, i colori attraenti e i materiali affascinanti per testura e consistenza.

Isabel utilizza di tutto nel suo lavoro: vetro, pietra, ceramica, terracotta, lava vulcanica, corteccia d’alberi, scarti di cemento di cantiere macinato.
La sua ispirazione viene dalla sensazione fisica del contatto con i materiali e dalla percezione della geometria e della matematica della natura. Quest’ispirazione artistica si accompagna alla manualità, ai lunghi tempi di elaborazione e alla disciplina che caratterizzano il mosaico, nel rispetto di antichi mestieri artigianali purtroppo in estinzione, come il “calceteiro” (che pavimenta i marciapiedi con mosaici) e il “bisotador” (che mola artigianalmente il vetro).

La principale attività di Isabel è oggi la rilettura musiva di opere di grandi artisti, ciascuno dei quali richiede una tecnica e un linguaggio specifici. Così, Candido Portinari (Gesù fra i Dottori, Cappella del Sacro Cuore della PUC Rio de Janeiro) è reinterpretato usando pasta di vetro di Venezia, le delicate pennellate di Samson Flexor sono rappresentate da pastiglie di vetro quadrate; L’Albero di Alberto Nicolau (Metro di Sacomã, SP) è reso con grandi cocci di ceramica colorata, Jaime Prades è rivisitato con cocci su scarti di cemento macinati.

Per conoscere meglio l’arte di Isabel Ruas, vi invitiamo a visitare la pagina Facebook Oficina de Mosaicos.

Tags:
design-brasile-mosaico-tendenza
in evidenza
Tatangelo, bikini fa girare la testa Britney Spears senza il reggiseno

E Ilary Blasi... FOTO DELLE VIP

Tatangelo, bikini fa girare la testa
Britney Spears senza il reggiseno

i più visti
in vetrina
Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi

Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi


casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.