A- A+
Culture
A Milano il festival dedicato allo "Scrivere di Cultura Civile"

Nasce "LetteralMente", Festival dedicato allo "Scrivere di Cultura Civile", vale dire a dire quell'arte di dire le cose prendendo spunto dalla realtà con coscienza critica, "mestiere" tanto amato da tutti coloro che hanno a cuore il valore delle idee e della democrazia.

Milano è sempre stata una fucina di scrittura civile, da Manzoni e Porta, due nomi di ieri, ma anche Giovanni Raboni, Franco Fortini, Ada Merini,  Vittorio Sereni i tempi recenti e oggi Maurizio Cucchi, recente vincitore con Valerio Magrelli del Premio Bagutta, Franco Loi, Giancarlo Majorino, Patrizia Valduga, Livia Candiani, solo per citarne alcuni.


Questo progetto, ideato da Moreno Gentili, scrittore e studioso di Cultura d'Impresa, è un primo passo a cui si sono prestati con generosità autori e personalità della cultura quali Valerio Magrelli, Maurizio Cucchi, Pier Mario Vello, Giancarlo Majorino, Giuliana Nuvoli, Umberto Fiori, Antonio Riccardi come poeti e critici del nostro tempo che discuteranno e leggeranno di Poesia, quindi Antonio Bozzo del Corriere che porterà al Piccolo le sue "Schegge di Lettura", consigli per leggere bene tra le novità editoriali del momento ed Elvira Poscio che leggerà testi di autori memorabili. "Letteralmente" intende diventare nel tempo un appuntamento dove le parole si confrontino intorno a valori civili oggi necessari più che mai, soprattutto per i più giovani". E non è un caso che questa proposta nasca dal Piccolo Teatro, un luogo in cui la "Voce" della Poesia civile tuona ancora grazie alla preziosa ricerca di un poeta quale è stato Giovanni Raboni.
 

Tags:
letteralmente
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.