Il video cult contro l'editoria a pagamento

... che fa il giro del web, da Facebook a YouTube. GUARDALO, E SCOPRI LA LUNGA INCHIESTA DI AFFARITALIANI.IT SULLA PIAGA DELL'EDITORIA A PAGAMENTO

Venerdì, 23 luglio 2010 - 09:26:00

L’ECCEZIONE POSITIVA: “ALBALIBRI”

Clirim Muça, albanese, figlio di contadini, è nato nel “paese delle aquile” nel 1965. Della sua storia, davvero straordinaria, si sono occupate prestigiose testate (Repubblica, ad esempio), come pure il Tg3. Lo stesso Magalli, due anni fa, lo ha intervistato nella sua nota piazza televisiva su Rai Due. Muça vive in Italia dal 1992, quando arrivò, come tanti altri, da clandestino. Visto che non è questa la sede per approfondire la sua lunga e affascinante vita, semplifichiamo: oggi vive in Italia, a Castiglioncello (Livorno), dopo aver vissuto a lungo a Milano, ha un lavoro (dirige un piccolo hotel, oltre che una piccola casa editrice, come vedremo…), una famiglia (una moglie e due figli). In vita sua Muça fa, e ha fatto, quasi tutti i lavori, dal più umile al più nobile: il poeta. Scrive da quando era un ragazzino (come tanti albanesi), e più volte, dal suo arrivo in Italia, ha mandato manoscritti in giro per pubblicare i propri versi (che in Albania erano pubblicati da prestigiose riviste). Le uniche risposte che riceveva, erano quelle degli editori a pagamento. E pensare che Muça scrive poesie di rara intensità direttamente in italiano… e che oggi, in Italia, è uno dei pochi poeti che vende (migliaia di copie)… In pratica, stufo di sentirsi chiedere soldi, nel 2005, con un gruppo di amici italiani appassionati di libri, Muça, nel frattempo ben inseritosi ad ogni livello a Milano, fonda una casa editrice: l’Albalibri. Con questo marchio pubblica vari suoi testi, e quelli di altri autori, italiani e non, giovani e non, esordienti e non. Il catalogo, al momento, ne conta circa un centinaio. La regola è chiara: chi pubblica con Albalibri non paga. Ma come fa ad andare avanti questa realtà? Semplice: vende. Del singolo testo sono stampate solo 100 copie alla volta (per contratto all’autore ne vanno in regalo 10, non lo fa praticamente nessuno!). Vengono vendute o in libreria (Albalibri è presente nelle principali librerie e nei megastore del capoluogo lombardo, e in altre, e altri, sparsi per l’Italia), dopo apposita presentazione (con l’autore che legge estratti del proprio libro davanti al pubblico), oppure nei mercatini, oppure ancora nelle scuole (su invito), come pure nelle sedi delle associazioni e dei gruppi culturali che invitano Muça e/o gli altri autori. Chi pubblica con Albalibri non è obbligato a darsi da fare nella vendita del libro di turno, e soprattutto non è assolutamente obbligato a comprarne delle copie. La voce si è sparsa e per Albalibri sono cominciati i “problemi”, sotto forma di decine e decine di manoscritti al giorno di aspiranti scrittori. Impossibile leggerli tutti, visto il numero limitato di collaboratori-volontari. Ecco che di recente l’editore-poeta-ex clandestino si è visto così “costretto” a sospendere la ricezione di manoscritti. C’è pure un altro motivo: dopo il boom di vendite iniziale, con il passare dei mesi, complice anche questa crisi, le vendite sono calate, e per chi non si fa pagare nulla dall’autore questo diventa un problema. Che si risolve solo pubblicando meno. E selezionando meglio possibile. Ma Muça non molla, e anzi allarga gli orizzonti della sua casa editrice al mondo, in Italia ancora poco esplorato, degli haiku, aprendo una nuova collana, che ha subito successo. “Il bello è che ricevo di continuo richieste di gente che mi chiede di pubblicare con me a pagamento. Sono loro stessi a propormelo, è incredibile. A me viene da ridere. Ma non accetterei mai, ne andrebbe della mia dignità. Eppure, se fossi un altro, a quest’ora con i libri mi sarei già arricchito”, così lo stesso Clirim Muça, interpellato da Affari Italiani…

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA