A- A+
Culture
Palmira, "miracolo" italiano: rinascono 3 monumenti distrutti da Isis. Foto

"Miracolo" Palmira (nella gallery a lato il sito archeologico) al Colosseo: la mostra aperta dal 6 ottobre all'11 dicembre

 

Il Toro di Nimrud, la Sala dell'Archivio di Stato di Ebla, il soffitto del tempio di Bel a Palmira: tre fulcri delle civilta' del Mediterraneo e del Medio Oriente distrutti o danneggiati dalla furia dell'Isis rinascono grazie all'Italia.

 

A Roma la mostra sulle meraviglie di Palmira ricostruite

 

Un capillare lavoro di ricostruzione in scala 1:1, svolto da tre aziende italiane attraverso l'uso di moderne tecnonologie e sofisticati materiali, sara' presentato al pubblico nel secondo anello del Colosseo nella mostra "Rinascere dalle distruzioni - Ebla-Nimrud-Palmira", aperta dal 6 ottobre all'11 dicembre. La mostra, che ha ricevuto il patrocinio dell'Unesco, sara' inaugurata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 6 ottobre. E' il frutto di due anni di lavoro dell'Associazione incontro di civilta', guidata da Francesco Rutelli, che ha presentato la mostra nella sede dell'Associazione della stampa estera. Con Rutelli, il soprintendente per il Colosseo e l'area archeologica centrale di Roma, Francesco Prosperetti, il presidente Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo Emmanuele Emanuele e Paolo Matthiae, l'archeologo che guido' la spedizione che consenti' la scoperta di Ebla, l'antica citta' del bronzo tra Mesopotamia, Anatolia e Palestina, distrutta alla meta' del II millennio a.C. e i cui resti si trovano nella citta' moderna di Tell Mardikh, a sud-ovest di Aleppo. Partner della mostra, Sky Arte HD, che curera' un documentario per diffondere il progetto a livello internazionale.

 

Nimrud, Ebla, Palmira, il passato rinasce con Italia

 

I tre monumenti distrutti dall'Isis e "rinati" grazie all'iniziativa italiana presentata stamattina si trovano a Nimrud, a Ebla e a Palmira. Nimrud, capitale dell'impero assiro, a sud di Mosul, sul Tigri, in Iraq, luogo mitico dell'archeologia orientale per le prime scoperte epigrafiche e artistiche, ha una acropoli piena di monumenti, palazzi e templi. Il toro androcefalo all'ingresso di Nimrud non esiste piu'. Decorava il palazzo cosiddetto nord-ovest di Assumasirpal II (883-859 a.C.).

 

Palmira, rinascono i monumenti distrutti dall'Isis

 

Ad aprile del 2015 l'Isis ha pubblicato un video delle distruzioni del sito archeologico con picconi e bulldozer. Soffitto del tempio di Bel a Palmira: e' stato gravemente colpito dall'Isis. Il tempio era dedicato alla potente divinita' mesopotamica Bel. Palmira, potente centro ai margini dell'Impero romano, tra la fine del I sec. a.C. e il III sec. d.C, fu attratta dalla potenza di Roma e distrutta da Aureliano in modo non molto radicale. L'Isis con esplosioni di dinamite ha danneggiato una parte dei suoi 43mila metri quadrati. Con lo stessometodi e' stato distrutto il tempio di Baalshamin, dedicato al dio fenicio delle tempeste. La Sala dell'archivio reale di Ebla: si trova in un degrado spaventoso a causa della guerra. E' alle origini della scrittura dell'umanita'.

Ebla, in Siria, dove l'Universita' La Sapienza ha cominciato a scavare nel 1964, e' la piu' antica capitale di uno stato di rilevanza territoriale, quasi un impero. Gli archivi, composti da 17.000 numeri di inventario, sono del XXIV secolo a.C.. I saccheggi sono cominciati nei primi mesi del 2015, da parte di Isis e dei qaedisti dell'ex Al Nusra. L'archeologo Paolo Matthiae ha ricordato che in Siria "15 archeologi sono morti, alcuni dicono che sono di piu', per difendere il patrimonio culturale del Paese. Molti conoscono solo il piu' infame di questi atti, che ha colpito il conservatore di Palmira, Khaled Asaad".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
palmira italia monumenti 3dpalmira monumenti 3d rinascono
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.