A- A+
Culture
Ponza D'Autore arrivano Cruciani, Palombelli e Ferrarini

SIMONA VENTURA, PAOLO IELO,
ROBERTO D’AGOSTINO, GIUSEPPE CRUCIANI,
BARBARA PALOMBELLI E LISA FERRARINI,
 
 
Dopo il successo del primo weekend, domani sabato 25 luglio alle ore 22 presso le meravigliose terrazze e i giardini del Grand Hotel Santa Domitilla sull’Isola di Ponza, riprende la settima edizione di Ponza D’Autore, rassegna culturale senza alcun finanziamento pubblico, ideata dal giornalista Gianluigi Nuzzi e curata insieme a David Parenzo con la collaborazione di Barbara Castorina e Valentina Fontana di VisVerbi, con il patrocinio del Comune di Ponza e della Regione Lazio.
 
L’inchiesta di “Mafia Capitale” che sta sconvolgendo Roma e l’Italia intera, sarà al centro della serata di sabato 25 luglio, presso il Grand Hotel Santa Domitilla, #TABU’ Capitale infetta, nazione corrotta.
Il protagonista della serata sarà il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma Paolo Ielo, titolare dell’indagine Mafia Capitale dopo l’esperienza di Mani Pulite. In un’intervista verità con David Parenzo racconterà di una delle patologie del nostro Paese: la corruzione.
 Il dibattito si arricchirà grazie alla presenza sul palco di Lisa Ferrarini, vicepresidente di Confindustria, e dei giornalisti Marcello Sorgi (La Stampa)  e Tommaso Labate (Corriere della sera)
 
Gli incontri di Ponza D’Autore proseguiranno domenica 26 luglio alle ore 22 presso La Caletta, con #TABU’ Felicità invisibili, incentrato sulle diverse espressioni della felicità: gli italiani sono il popolo più infelice della comunità europea?
Due fuoriclasse del mondo dello spettacolo come Simona Ventura e Roberto D’Agostino apriranno la serata in un serrato scambio di opinioni con i curatori della rassegna Gianluigi Nuzzi e David Parenzo. A seguire Barbara Palombelli e Giuseppe Cruciani si uniranno al dibattito per raccontare al pubblico presente la loro idea di felicità.
La serata sarà arricchita dalle incursioni della comica Emanuela Aureli.
 
 
L'edizione 2015 di Ponza D’Autore dal 18 luglio al 2 agosto, è dedicata ai #tabù del nostro tempo.  Il tabù è come un muro immaginario tra noi e il futuro, rallenta l’evoluzione. E’ un freno a mano tirato sul cambiamento della res publica, l’evoluzione della famiglia, il miglioramento dei sistemi economici e produttivi.
Il tabù si annida nelle maglie di chi teme la perdita di privilegi corporativi e sociali, non guarda oltre il proprio domani incapace di visioni collettive. I tabù quindi sono disabilità nostre quando siamo incapaci di percepirli nell’informazione, nella società multietnica e anche nell’economia.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A GIACOMO VALENTINI di OroBianco

 

 


 
Ponza d’Autore riprenderà venerdì 30 luglio con una serata dedicata ai tabù del mondo del lavoro con il Ministro Giuliano Poletti per poi proseguire in un faccia a faccia tra Mario Adinolfi e Vittorio Sgarbi che analizzeranno le diverse declinazioni del concetto di famiglia.
 
Tgcom24, il canale all news del gruppo Mediaset e la testata online Affaritaliani.it e il Gruppo Editoriale l’Espresso sono media partner della rassegna.
 
 
Gli incontri sono gratuiti e aperti al pubblico.

Tags:
ponza-autore-cruciani-palombelli-ferrarini
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.