A- A+
Culture

Andrea Balestri, il Pinocchio del famoso sceneggiato televisivo diretto da Luigi Comencini nel 1972, oggi ha 49 anni e ha scoperto che l'unico ed originale burattino dello sceneggiato è stato acquistato da un imprenditore francese. Balestri, che nel 1971 venne scelto tra tantissimi candidati per interpretare il protagonista dello sceneggiato “Le Avventure di Pinocchio”, non ha mai dimenticato il suo Pinocchio. Tanto da non poter accettare che l'ultima copia rimasta del burattino che gli ha cambiato la vita non sia più in Italia. Balestri ha lanciato la petizione "Riportiamo a casa il Pinocchio di Comencini" su Change.org per chiedere alla Cassa di Risparmio di Pistoia e Lucchesia di mobilitarsi per riacquistare e riportare in Italia la versione meccanizzata dell'antico burattino.

 

pinocchio ape

Per aderire alla petizione: www.change.org/pinocchio. La ricerca della marionetta perduta è partita alcuni anni fa, quando Balestri ha rintracciato Oscar Tirelli, il realizzatore della marionetta utilizzata nello sceneggiato. «Un paio di anni fa ho rintracciato Tirelli - racconta Balestri - Sono andato a trovarlo nella sua abitazione di Roma, dopo avere scoperto che il burattino lo aveva sempre lui e in un angolo del garage ho visto il burattino appoggiato per terra, un po' malmesso dal trascorrere del tempo. E' stata un'emozione, come ritrovare il giocattolo preferito perduto chissà dove".

La marionetta, unico esemplare meccanizzato con un sistema di cavi e leve del Pinocchio di Comencini, è stata successivamente restaurata da Tirelli su sollecitazione di Balestri, ma poi venduta a un imprenditore francese per circa 30.000 euro. Lo storico burattino è tornato di tanto in tanto in Italia, ma ormai il suo Paese di residenza era diventato la Francia. Balestri non poteva accettare che il suo alterego con cui ha condiviso il set non sia più in Italia. Per questo ha deciso di usare anche la rete e lanciare una petizione on-line. Balestri rivolge un appello: "A tutti coloro che sono affezionati allo storico burattino chiedo di aderire alla mia petizione www.change.org/pinocchio per sollecitare la Cassa di Risparmio di Pistoia e Lucchesia di riacquistare la marionetta, donarla alla Fondazione Nazionale Carlo Collodi e quindi portarla al Parco di Pinocchio a Collodi (Toscana), realizzato nel 1956 e visitato da oltre 7milioni di persone".

"Dopo 40 anni, oltre a essere un reperto cinematografico quel burattino è diventato a tutti gli effetti un opera artistica e troverebbe la sua giusta collocazione tra le tante altre opere dedicate alla favola di Pinocchio che la Fondazione Nazionale Carlo Collodi ha acquisito negli anni", aggiunge Balestri. "Riportare il burattino in Italia e sapere che i nostri bambini e coloro che sono cresciuti guardando lo storico sceneggiato, sarebbe una vera soddisfazione: sarebbe il mio personale omaggio a Luigi Comencini e a tutti quegli attori che hanno lavorato allo sceneggiato e che oggi non ci sono più, ma che hanno contribuito a rendere ancora più speciale quella pellicola che a distanza di 40 anni ancora rimane nell'immaginario degli italiani come la migliore opera cinematografica su Pinocchio", conclude, emozionato, Balestri.

Tags:
pinocchiocomencini

i più visti

casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.