A- A+
Culture
Scienzabile , a Milano la scienza si dedica ai disabili

Parte il prossimo sabato al Museo della Scienza di Milano il progetto Scienzabile - Inclusione e gioco tra scienza e disabilità, progetto  di scoperta ed esplorazione  pensato per bambini con bisogni speciali insieme e per le loro famiglie, costruito e ideato da Museo della Scienza e L'abilità Onlus. Finanziatore del progetto è Fondazione De Agostini che in più occasioni, anche in passato, ha collaborato con entrambe  sempre con successo.

Il progetto si inserisce perfettamente nella filosofia e nelle finalità del Museo che - come dichiara il Direttore Fiorenzo Galli- sono quelli di promuovere, diffondere e rendere accessibile a tutti la cultura tecnico-scientifica. Il nocciolo del progetto sta proprio in quella frase " accessibile a tutti". Quale idea migliore, allora  che non  quella di permettere a bambini con disabilità intellettiva di conoscere il Museo attraverso attività sperimentali adeguate  che li coinvolgano? Così si è pensato di costruire un percorso educativo permanente nel quale far partecipare anche le famiglie e la scuola dedicato a bambini dai sei ai dieci anni.

I laboratori interattivi coinvolti  nel progetto sono i.lab Bolle di sapone i.lab Alimentazione, e i.lab Materiali dove i bambini, grazie all'opportunità di manipolare, toccare, testare,  insomma far partecipare il proprio corpo alla scoperta del mondo non solo scientifico, riescano, attraverso un'esperienza diretta, a costruire  un proprio modo di conoscere e quindi di assimilare concetti altrimenti difficili da acquisire. Nella pratica, prima della visita museale, è prevista una fase preparatoria illustrata nel sito predisposto:  www.museoscienza.org/scienzabile, in modo  da permettere ai bambini di famigliarizzare con il Museo aumentando il loro  coinvolgimento emotivo e cognitivo. Inoltre sempre dal sito del Museo sarà possibile scaricare un kit logico-comunicativo per svolgere attività in classe e/o a casa per aiutare i bambini ad avvicinarsi all'esperienza della visita.

Carlo Riva, direttore L'abilità Onlus e Roberto Drago presidente Fondazione De Agostini  sono fermamente convinti che questa iniziativa possa costituire  un punto di riferimento importante anche per altri contesti che devono per forza aprirsi alla diversità e alle disabilità fisiche e intellettive dei cittadini.Va in questa stessa direzione anche  il progetto Milano per tutti, ideato da  Aias Onlus e sponsorizzato dal Rotary Club Milano Porta Vercellina  che si propone appunto di eliminare le barriere architettoniche cittadine, assai numerose peraltro, che impediscono a portatori di disabilità fisiche di accedere  a luoghi di cultura e di svago come teatri, cinema, musei. Sul sito www.milanopertutti.it si raccolgono anche dati relativi all'accessibilità dei diversi luoghi per costruire una banca dati che segnali i punti critici della città.

Ludovica Manusardi

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
scienzabile
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.