A- A+
Culture
ScuolaPerLibrai

Si è concluso venerdì 25 gennaio a Venezia, nella suggestiva cornice della Fondazione Cini, il trentesimo seminario di perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, organizzato da Messaggerie Libri e Messaggerie Italiane, in collaborazione con l’Associazione Librai Italiani e l’Associazione Italiana Editori.

L’atteso appuntamento internazionale ha avuto quest’anno come tema conduttore I valori del mestiere di libraio, il suo rapporto con il mondo del libro, delle librerie, del lettore, con uno sguardo attento e aggiornato sulle nuove proposte e sulle trasformazioni in atto in questo mercato.

 

 

LO SPECIALE

Scrittori, editori, editor, interviste, recensioni, librerie, e-book, curiosità, retroscena, numeri, anticipazioni... Su Affaritaliani.it tutto (e prima) sull'editoria libraria

Nella tavola rotonda La distribuzione del libro, fisica e digitale sono state presentate le esperienze di Hans Willem Cortenraad (Centraal Boekhuis – Olanda), Moritz Hagenmueller (Libri – Germania), Shawn R. Everson (Ingram Content Group – USA) e Vincent Galvin (Bertrams Books - UK). Stefano Mauri, che ha coordinato la tavola rotonda insieme a Giovanna Zucconi, ha affermato che “i distributori di libri non hanno nessuna intenzione di subire passivamente la rivoluzione tecnologica. Si globalizzano, diversificano, abbracciano il digitale. Perché il libro rimanga il core business è necessario ampliare il servizio, le merceologie, i confini”. Nel pomeriggio, la scrittrice spagnola Clara Sánchez ha intrattenuto la platea con un avvincente intervento - Il piacere di leggere, il piacere di scrivere – nel quale ha raccontato la sua storia e il suo rapporto con i libri e la scrittura. Il seminario si è concluso con gli interventi di Achille Mauri e di Umberto Eco, che hanno confermato la passione che sin dall’inizio è la cifra più autentica della Scuola e delle sue iniziative. Il libraio è per me come un buon farmacista capace di alimentare l’intelligenza del lettore nutrendola di quella altrui, che è poi la ricetta più semplice per crescere culturalmente e umanamente, nell’amore per sé e per gli altri”, sono le parole conclusive di Achille Mauri, Presidente della Scuola per LibraiUmberto e Elisabetta Mauri. Il Premio per Librai Luciano e Silvana Mauri, giunto alla sua settima edizione è stato conferito al gruppo Librerie Arion di Marcello Ciccaglioni di Roma, un’esperienza nata negli anni settanta che continua a caratterizzarsi per la stessa attenzione al lettore, per la passione, per la curiosità e per l’impegno.

Tags:
scuola per librai umberto e elisabetta mauri

i più visti

casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.