A- A+
Culture
Teatro: "Il gioco" della della scrittrice De Angelis

Teatrovivo.

di   Lucilla Noviello

Un gioco, un metodo, per delegare ogni scelta al caso e tentare di non crescere mai.

Opera di  una drammaturga italiana, Franca De Angelis,  tra le più originali e interessanti del panorama contemporaneo, Il gioco  è un lungo atto unico in scena con la regia di Christian Angeli e interpretato da Anna Cianca, Alessia Sorbello e Andrea Trovato, al Teatro Cometa Off di Roma fino al 19 febbraio e poi in lunga tournè in tutta Italia. La storia è raccontata da una ex terapista diventata poi consulente filosofica, cioè non solo studiosa dei suoi pazienti ma anche attenta al loro sviluppo culturale e sociale, che insieme con loro pratica un gioco-metodo, provocatorio, simbolico ma anche molto reale – così tanto da avere spesso disastrose conseguenze. Eppure il gioco ha principalmente la caratteristica di delegare a cinque casuali possibilità la scelta di una azione giornaliera che può provocare una svolta felice e forse definitiva alla vita scialba e fallita di qualcuno dei suoi allievi oppure può addirittura provocarne la morte. Il tutto accade all’interno di un periodo di tempo che va e viene dalle finestre, rappresentate da pareti visionarie proposte attraverso un piccolo video in scena. Sono bravissimi, puntuali, precisi i tre attori che interpretano sia la consulente filosofica sia due dei suoi allievi. Le battute e gli scambi di azioni piccole o enormi sono affidate, dall’interassantissimo testo di Franca De Angelis che sa dove cogliere i vuoti psicologici dei suoi personaggi, alla regia di Christian Angeli che può rappresentare anche  un amplesso amoroso sul palcoscenico, coinvolgendo il pubblico attraverso una quasi perfezione formale in cui – in questo disegno - nulla è lasciato al caso e lui può osare di descrivere fino in fondo anche le  passioni più scomode e più forti   perché i tre attori sono materia viva sotto la sua conduzione e non deludono mai. Il caso, invece – che governa la vita, che stabilisce gli incontri, le malattie,  e quindi il deterioramento in tragedia di ciò che era trascorrere e sviluppo di tempo -  non ha morale né giudizio. L’ironia – che molto spesso diverte il pubblico e fa giocare Andrea Trovato in un ruolo che lo misura anche nei passaggi dal ridicolo al serio e che lui, in quanto attore bravissimo, svolge senza alcuna sbavatura – si scontra con il torbido, con il delitto, con la compassione. E Anna Cianca cuce con estrema delicatezza, abilità e grazia scenica, ognuno di questi passaggi - mentre la sua voce ci incanta.

Il gioco di Franca De Angelis. Regia di Christian Angeli. Con Anna Cianca, Alessia Soebello e Andrea Trovato.  Al Teatro Cometa Off di Roma Fino al 19 febbraio e poi in tournè in tutta Italia.

Tags:
il gioco teatroil gioco de angelisteatro il gioco
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.