A- A+
Culture
Teatro: "Il gioco" della della scrittrice De Angelis

Teatrovivo.

di   Lucilla Noviello

Un gioco, un metodo, per delegare ogni scelta al caso e tentare di non crescere mai.

Opera di  una drammaturga italiana, Franca De Angelis,  tra le più originali e interessanti del panorama contemporaneo, Il gioco  è un lungo atto unico in scena con la regia di Christian Angeli e interpretato da Anna Cianca, Alessia Sorbello e Andrea Trovato, al Teatro Cometa Off di Roma fino al 19 febbraio e poi in lunga tournè in tutta Italia. La storia è raccontata da una ex terapista diventata poi consulente filosofica, cioè non solo studiosa dei suoi pazienti ma anche attenta al loro sviluppo culturale e sociale, che insieme con loro pratica un gioco-metodo, provocatorio, simbolico ma anche molto reale – così tanto da avere spesso disastrose conseguenze. Eppure il gioco ha principalmente la caratteristica di delegare a cinque casuali possibilità la scelta di una azione giornaliera che può provocare una svolta felice e forse definitiva alla vita scialba e fallita di qualcuno dei suoi allievi oppure può addirittura provocarne la morte. Il tutto accade all’interno di un periodo di tempo che va e viene dalle finestre, rappresentate da pareti visionarie proposte attraverso un piccolo video in scena. Sono bravissimi, puntuali, precisi i tre attori che interpretano sia la consulente filosofica sia due dei suoi allievi. Le battute e gli scambi di azioni piccole o enormi sono affidate, dall’interassantissimo testo di Franca De Angelis che sa dove cogliere i vuoti psicologici dei suoi personaggi, alla regia di Christian Angeli che può rappresentare anche  un amplesso amoroso sul palcoscenico, coinvolgendo il pubblico attraverso una quasi perfezione formale in cui – in questo disegno - nulla è lasciato al caso e lui può osare di descrivere fino in fondo anche le  passioni più scomode e più forti   perché i tre attori sono materia viva sotto la sua conduzione e non deludono mai. Il caso, invece – che governa la vita, che stabilisce gli incontri, le malattie,  e quindi il deterioramento in tragedia di ciò che era trascorrere e sviluppo di tempo -  non ha morale né giudizio. L’ironia – che molto spesso diverte il pubblico e fa giocare Andrea Trovato in un ruolo che lo misura anche nei passaggi dal ridicolo al serio e che lui, in quanto attore bravissimo, svolge senza alcuna sbavatura – si scontra con il torbido, con il delitto, con la compassione. E Anna Cianca cuce con estrema delicatezza, abilità e grazia scenica, ognuno di questi passaggi - mentre la sua voce ci incanta.

Il gioco di Franca De Angelis. Regia di Christian Angeli. Con Anna Cianca, Alessia Soebello e Andrea Trovato.  Al Teatro Cometa Off di Roma Fino al 19 febbraio e poi in tournè in tutta Italia.

Tags:
il gioco teatroil gioco de angelisteatro il gioco
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.