A- A+
Home

E' morto Giuseppe Rotelli. Lo si legge in una nota. L'imprenditore lombardo della sanita' era malato da oltre due anni. Dal 1980 è alla guida dell'IRCCS Policlinico San Donato, che sotto la sua gestione è divenuto una delle più prestigiose istituzioni ospedaliere d'Italia. Ha fondato in seguito il Gruppo ospedaliero San Donato che, con 18 ospedali di cui diciassette in Lombardia e uno in Emilia-Romagna, è il primo gruppo ospedaliero italiano, e tra i primi in Europa. Detiene, tramite Pandette Finanziaria, una partecipazione azionaria effettiva del 7,546% di RCS che, sommata ad una call su un altro pacchetto azionario di circa il 3,522%, porta ad una quota dell'11,068%. Dal mese di dicembre 2010, è entrato a far parte del Cda di RCS. Nel 2012 riesce ad aggiudicarsi attraverso il gruppo Ospedaliero San Donato (controllato dallo stesso imprenditore) l'Ospedale San Raffaele di Milano offrendo 405 milioni di euro, versando quest'ultimo sull'orlo del fallimento a seguito della disastrosa gestione finanziaria emersa nel 2011 alla Sezione Fallimentare del Tribunale di Milano

Iscriviti alla newsletter
Tags:
rotelliimprenditore
in evidenza
Ambra, lacrime in diretta "Ci si allontana da chi..."

Dopo la rottura con Allegri

Ambra, lacrime in diretta
"Ci si allontana da chi..."

i più visti
in vetrina
E-Distribuzione, il Paradiso Dantesco prende forma sulle cabine elettriche

E-Distribuzione, il Paradiso Dantesco prende forma sulle cabine elettriche


casa, immobiliare
motori
Ford: sempre più spazioso e versatile il nuovo Tourneo Connect

Ford: sempre più spazioso e versatile il nuovo Tourneo Connect


Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.