A- A+
Economia

 

scarano ior

E' sempre in cella "Don 500 euro", come viene chiamato a Salerno Nunzio Scarano. Il tribunale del riesame di Roma gli ha negato la scarcerazione e papa Bergoglio non neppure risposto a una lettera in cui il 61enne ex funzionario dell'Apsa, l'ufficio che gestisce l'immenso patrimonio della Santa Sede, gli ha giurato di non aver "mai riciclato denaro sporco, di non aver mai rubato", ma di aver "cercato di aiutare chi gli chiedeva aiuto".

I soldi detenuti allo Ior gli sarebbero "serviti a costruire un centro per malati terminali". Niente, nessuna risposta dalle sacre stanze e il niet del Riesame suona come una terribile condanna: "Sei un pericoloso criminale". Più che un prete, sostengono infatti i giudici, don Nunzio è dunque "un consumato delinquente", con una personalità caratterizzata da "spiccate attitudini criminali", uno "capace di gestire uomini, istituzioni e cose asservendoli al proprio tornaconto personale".

L'alto prelato è in cella a Regina Coeli dal 28 giugno con l'accusa di concorso in corruzione e calunnia, un filone di indagine sullo Ior in corso alla procura della Repubblica di Roma. Accuse a cui si è recentemente sommata quella di riciclaggio mossa dalla giustizia vaticana. Il settimanale L'Espresso ricostruisce la vita di Monsignor Scarano, facendo capire che non si è arrivati per caso all'episodio in cui il sacerdote, secondo gli inquirenti, ha mediato con broker e 007 infedeli per riportare illegalmente in Italia 20 milioni di euro (secondo gli investigatori si tratterebbe di soldi degli armatori D'Amico, anche se loro continuano a negare) o di riciclare centinaia di migliaia di euro per estinguere il mutuo sulla sua principesca casa al centro di Salerno.

Mentre si laurea in economia e commercio, intraprende un primo step di carriera universitaria come assistente universitario e trova un impiego alla Banca d'America e d'Italia, Scarano frequenta le famiglie ricche della Salerno bene. In primis, quella degli armatori D'Amico che possiedono un impero della navigazione quotato anche a Piazza Affari. A trent'anni ha anche stretti rapporti con la curia salernitana e a 35 (nel 1987) sente la vocazione e decide di cambiare vita.

Tags:
vaticanoiorscarano

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.