A- A+
Economia
Le acciaierie di Piombino vanno a Cevital

Cevital si è aggiudicata la gara per la Lucchini. Il comitato di sorveglianza ha scelto infatti l'offerta degli algerini per l'acquisizione delle acciaierie di Piombino. Questo perche' l'offerta di Cevital "presenta condizioni piu' vantaggiose di quella concorrente, sia per quanto riguarda gli interessi dei creditori, sia per cio' che concerne le ricadute sociali del Piano industriale".

Nella nota l'azienda spiega che "con l'istanza - che è stata consegnata agli uffici competenti del Ministero dello Sviluppo Economico, ai quali spetta il compito di avviare l'istruttoria amministrativa preordinata all'autorizzazione a stipulare l'atto di vendita - il Commissario richiede, al Ministero dello Sviluppo Economico, di essere autorizzato alla stipula con il Gruppo Cevital del contratto preliminare di cessione dei seguenti rami d'azienda: Lucchini Piombino, Lucchini Servizi e Vertek Piombino, e alla cessione delle azioni di GSI Lucchini pari al 69,27% del capitale sociale".

Il piano industriale di Cevital, spiega la Lucchini, "prevede a regime l'occupazione di tutto il personale di Piombino, mediante il rilancio della produzione di acciaio, e attraverso importanti elementi di diversificazione nei settori dell'agro-alimentare e della logistica e riguarda un perimetro piu' ampio, il che rappresenta uno dei criteri contemplati dal disciplinare di gara". Vengono cosi' 'battuti' gli indiani di JSW Steel Limited la cui offerta viene pero' "ritenuta anch'essa meritevole di grande attenzione per l'interesse dimostrato verso il sito industriale di Piombino" e manterra' comunque validita' giuridica fino a gennaio 2015.

Tags:
acciaierie
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.