A- A+
Economia


 

american express

Finanza Usa ancora in ginocchio. Il colosso Usa delle carte di credito Americano Express ha annunciato il taglio di 5.400 posti, pari all'8,5% del totale della sua forza lavoro.

La misura peserà per 600 milioni di dollari nel quarto trimestre, dimezzando l'utile netto. Circa 300 milioni serviranno per coprire gli oneri della divisione viaggi, che risente del fatto che i clienti preferiscono prenotare i propri viaggi online piuttosto che tramite agenzia.

Il piano, annunciato nella notte, prevede infatti che la divisione più colpita sia quella "global travel", i cui servizi verranno dirottati su canali digitali per migliorarne l'efficienza. La mossa arriva mesi dopo l'accordo da 127,5 milioni di dollari (inclusi 85 milioni di rimborsi ai clienti) trovato con il Consumer Financial Protection Bureau, la Federal Reserve e altri regolatori del settore bancario, secondo cui il gruppo aveva commercializzato in modo sbagliato certi prodotti e aveva attuato pratiche illegali.

Nelle scorse ore la società ha rilasciato i risultati preliminari del quarto trimestre, in vista dell'annuncio ufficiale previsto per il prossimo 17 gennaio. Il gruppo ha anticipato utili netti in calo del 47% sullo stesso periodo dell'anno scorso a 637 milioni contro 1,19 miliardi di dollari. I ricavi trimestrali invece sono cresciuti del 5,2% a 12 miliardi di dollari, contro i 10,7 miliardi dell'anno prima. Il titolo ha chiuso la seduta di ieri a quota 60,79 dollari, in rialzo dello 0,88% ma nell'after-hour ha ceduto terreno. Negli ultimi 12 mesi l'azione aveva guadagnato il 25%.

Tags:
american express
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.