A- A+
Economia
Atlantia, effetto Adr e Ponte: i Benetton festeggiano i regalini in borsa

La reazione degli investitori non si è fatta attendere. Dopo il rinnovo delle concessioni aeroportuali per due anni anche ad Aeroporti di Roma, controllata di Atlantia per quanto riguarda la gestione dell'aeroporto di Fiumicino e l'assegnazione della gestione del nuovo Ponte di Genova ad Atlantia, il titolo del gruppo infrastrutturale dei Benetton (al 30% tramite Edizione Holding) sale a Piazza Affari. Non di molto (è sotto il punto percentuale), ma si tratta di un andamento che spicca in una seduta negativa dove la borsa di Milano si allinea agli altri listini europei e finisce in rosso per la crescita dei contagi da coronavirus in molte aree, Stati Uniti in primis, e i rischi per la ripresa dell'economia, segnalati in particolare dal presidente della Fed di Atlanta: +0.61% al suono della campanella a 14.755 euro per azione contro un indice Footsie Mib che lascia sul terreno oltre lo 0,5%. 

LP 10317743
 

"Sì, ho firmato io la lettera che ho poi inviato al sindaco Bucci (nel ruolo di Commissario, ndr), per la procedura di collaudo, di consegna e di gestione post-consegna, che va al concessionario", ha confermato la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli nel corso della trasmissione a 24Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24 le anticipazioni stampa sull'affidamento dell'infrastruttura in corso di completamento a Genova ad Autostrade per l'Italia. Un affidamento che dopo due anni di polemiche politiche contro la famiglia di Ponzano Veneto (Autostrade è stata esclusa dai lavori di ricostruzione) che ha visto il M5S schierarsi apertamente per la revoca della concessione ha scatenato immediatamente le critiche dell'opposizione. 

"Con Bucci - ha aggiunto De Micheli - avevamo avuto una riunione qualche giorno fa in cui lui aveva chiesto quali fossero i percorsi prima dell'inaugurazione del ponte e io gli ho confermato tutta la procedura di collaudo, della consegna e ovviamente quella della gestione post-inaugurazione, che va al concessionario. Ovviamente in questa fase il concessionario e' Aspi e questa vicenda e' soggetta a un'ultima fase, dopo questo faticosissimo percorso che dura da nove mesi sulla vicenda della revoca e sulla vicenda degli adempimenti delle manutenzioni". "Questa - ha concluso - è l'opzione che io ho firmato e inviato al commissario". 

In Parlamento, secondo quanto ha riportato il Fatto Quotidiano, è appena arrivato dall’intera maggioranza giallorosa, col parere favorevole di governo e relatore, un disco verde a un ementamento (depositato venerdì) a firma Luciano Nobili (Iv) che proroga tutte le concessioni aeroportuali per due anni. Proroga, giustificata con il "calo del traffico negli aeroporti italiani derivante dall’emergenza Covid e dalle misure di contenimento adottate dallo Stato e dalle Regioni” che a livello contabile significa circa un miliardo di euro di Ebitda complessivo per due esercizi. 

Per Adr, la concessione che scadeva nel 2044, è stata dunque prorogata al 2046. Nel 2019, la società che gestisce lo scalo di Fiumicino ha chiuso infatti con un margine operativo lordo di 511 milioni su 1, 109 miliardi di fatturato, nel 2018 di 405 milioni su 1,026 miliardi di ricavi. quindi la proroga vale quasi un miliardo dal punto di vista del business. 

Intanto, mentre è attesa la sentenza della Corte Costituzionale sul decreto Genova su cui Autostrade ha fatto ricorso per l'esclusione dai lavori di ricostruzione del Ponte Morandi a fronte però dell'imposizione di sobbarcarsi dei costi pari a 290 milioni di euro, il Governo sta attendendo la proposta di Atlantia sulla discesa del gruppo nel capitale di Aspi sotto il 50%, con la vendita della maggioranza all'azionista pubblico. "Abbiamo avviato il procedimento per la revoca. Il Governo ha definito le sue condizioni, Aspi faccia sapere se accettano, sennò procederemo con la procedura di revoca. Le proposte di Aspi non sono accettabili", ha spiegato ieri il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa al termine del varo "salvo-intese" del decreto Semplificazioni. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    autostradeaspiatlantiabenettonedizione holdingponte genovaadrfiumicino
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova PEUGEOT 2008 è stata eletta Auto Europa 2021 da UIGA

    Nuova PEUGEOT 2008 è stata eletta Auto Europa 2021 da UIGA

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.