A- A+
Economia
Londra, il mercatino delle pulci di Camden Town sarà quotato in Borsa

Non solo mercatino delle pulci. Ma anche negozi, gallerie d'arte e antiquari. Il proprietario di Camden Market - il mercatino londinese popolarissimo per chi voglia acquistare abbigliamento retrò nella zona nord della capitale britannica - sta per essere quotato in Borsa, al "London's Alternative Investment Market", per raccogliere 100 milioni di sterline (127 di euro).

L'obiettivo è realizzare una piattaforma di e-commerce, "market.com", e sviluppare ulteriormente il mercato. Il mercaro è di proprietà gruppo immobiliare, Market Tech Holdings Limited, controllato dal magnate israeliano della tecnologia, Teddy Sagi, che ha fondato la Playtech, la società specializzata nel software per gioco d'azzardo.

Sagi ha comprato il sito del Camden Stables Market a nord di Londra a marzo per 400 milioni di sterline; e successivamente ha acquistato un altro settore, Camden Lock Market a ottobre per altri 100 milioni, mettendo per la prima volta l'intero sito nelle mani di un solo proprietario. L'area di 4 ettari, che costeggia Regent's Canal, attrae ogni anno qualcosa come 28 milioni di persone, attratti dal mix festoso di offerte (un po' mercatino bric-a- brac, un po' mostra-fiera di artigianato e arte, il tutto popolato da venditori di fast-food di ogni tipo).

 

Tags:
sauternes
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida

Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.