A- A+
Economia


 

hollande

L'Eliseo intercede presso Bruxelles per Peugeot: il governo francese, ha fatto sapere il Commissario Ue alla Concorrenza, Joaquin Almunia, ha ufficializzato la richiesta a Bruxelles di dare un via libera al piano di salvataggio del gruppo automobilistico Psa Peugeot Citroen al quale nelle scorse settimane, dopo un downgrade dal rating del gruppo da parte di Moody's in ottobre, erano stati garantiti aiuti per 7 miliardi di euro attraverso prestiti garantiti dallo stato a Banque Psa Finance e che l'Antitrus Ue deve ora valutare se siano legittimi (come previsto nei casi di ristrutturazione di gruppi industriali in difficoltà) o meno. 

Una decisione sul caso è attesa entro marzo, ma il produttore francese, a lungo sotto i riflettori per un possibile "matrimonio" col partner italiano Fiat, perde oggi terreno in borsa, dove cala di un punto percentuale, dopo aver annunciato di aver registrato nel 2012 un calo delle consegne di auto pari al 16,5% fermandosi a 2,97 milioni di veicoli, complice il calo della quota di mercato in Europa (al 12,7% a fine anno dal 13,2% del 31 dicembre 2011) e l'uscita dall'Iran. Non solo: la società francese (che per ora non ha indicato alcun target specifico per l'esercizio appena partito), si attende nel corso dell'anno un ulteriore calo tra il 3% ed il 5% sul mercato europeo e questo certo non aiuta il titolo.

Anche perché pur volendo già dare per scontato il disco verde di Almunia (che però non è detto giunga o quanto meno potrebbe comportare ulteriori condizioni, tali da far salire il costo per Peugeot sui prestiti garantiti dallo stato come pure sull'accordo di rifinanziamento degli 11,5 miliardi di debito del gruppo che dovrebbe essere siglato da qui a fine aprile), parte dell'appeal di borsa di Peugeot era legato a eventuali novità sul fronte delle fusioni e acquisizioni, ma proprio in questi giorni i portavoce del gruppo hanno ufficialmente smentito l'ultima ipotesi circolata in tal senso, quella di una possibile fusione con Opel, la controllata tedesca del gruppo General Motors.

Tags:
peugeot

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.