A- A+
Economia
Def, le Regioni a Renzi: no tagli. Rischio meno servizi e più tasse


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Nel giorno in cui il governo inizia la discussione sul Documento di Economia e Finanza, dalle Regioni arriva un altolà a Palazzo Chigi e al ministero dell'Economia. Sergio Chiamparino, presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, intervistato da Affaritaliani.it, afferma: "Non credo che ci siano ancora margini per un taglio alle Regioni, anche perché con i quattro miliardi di euro di quest'anno siamo andati sotto la soglia di sicurezza, come per altro sa benissimo il governo", spiega il Governatore del Piemonte. Che aggiunge: "Il rischio sarebbe quello di una diminuzione dei servizi ai cittadini o di un aumento delle tasse locali".

Chiamparino rivela che "non è previsto alcun incontro con il governo, almeno per il momento". Poi il presidente della Conferenza delle Regioni entra nel dettaglio e argomenta: "Abbiamo già dato molto. Anzi, quest'anno abbiamo fatto un sforzo eccezionale rinunciando ai due miliardi di euro di aumento della sanità. Adesso gli unici margini che ancora abbiamo sono quelli del riordino delle partecipate, che però non possono dare ricadute a breve periodo". Siete preoccupati che il premier Renzi e il ministro Padoan possano chiedervi un ulteriore sacrificio? "Ci incontreremo e vedremo la bozza del Def che verrà presentata. Poi valuteremo bene", conclude Chiamparino.

Tags:
chiamparino def
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.