A- A+
Economia
Coronavirus: Banca Ifis e Veneto Sviluppo sostengono le PMI venete
Luciano Colombini, AD Banca Ifis

Banca Ifis è al fianco di Veneto Sviluppo, e della Regione Veneto, per la concessione di finanziamenti agevolati al fine di supportare le esigenze di liquidità delle imprese colpite dall’emergenza Covid-19.

La convenzione tra la banca e la finanziaria regionale veneta è stata firmata oggi: si tratta di una nuova opportunità di accesso al credito per favorire le imprese di piccole dimensioni, verso cui Banca Ifis ha una forte e consolidata expertise, in difficoltà nell’affrontare la ripresa dell’attività.

“Vogliamo dare una risposta immediata al sistema produttivo veneto. Siamo la banca del territorio e faremo tutto ciò che serve per sostenere l’economia e le imprese di questa regione. Rinnoviamo dunque oggi la partnership con Veneto Sviluppo, con cui abbiamo da tempo una solida collaborazione che ci vede e ci vedrà al fianco della finanziaria regionale anche in altri progetti, pronti a sostenere nuove misure. Come da nostra prassi, ci impegniamo fin da ora a garantire processi snelli e veloci per offrire alle PMI un supporto rapido e adeguato” spiega Luciano Colombini, amministratore delegato di Banca Ifis. 

“Insieme alla Regione Veneto - è il commento di Fabrizio Spagna Presidente di Veneto Sviluppo Spa - stiamo portando avanti misure straordinarie a sostegno diretto delle imprese del nostro territorio, per arginare gli effetti dovuti al Covid e permetterne così riassetto e rilancio. Siamo certi che le agevolazioni e gli ingenti interventi messi in campo potranno essere ancor più ampi, mirati ed efficaci se al nostro fianco ci saranno partner seri e solidi come si è dimostrata Banca Ifis, che ha saputo cogliere al meglio le esigenze attuali del territorio e delle PMI locali, finanziando insieme a noi concretamente e da subito la ripresa economica del Veneto”.

Con questa partnership, Banca Ifis rafforza e integra le diverse attività già messe in campo fin dall’inizio della pandemia: piena adesione ai decreti ministeriali Cura Italia e Liquidità, con oltre 18 mila richieste di moratoria approvate; linee di credito agevolate e create ad hoc per le aziende clienti che hanno convertito o potenziato parte delle loro linee di lavorazione per produrre materiale tecnico e sanitario legato all’emergenza; concessione di liquidità alle farmacie in caso di chiusura dell’attività per Covid-19, nonché soluzioni di leasing e noleggio per agevolare la ripartenza delle aziende nella Fase 2. In particolare: leasing o noleggio di attrezzature per il monitoraggio della temperatura, come i termoscanner, o per il monitoraggio/filtro dell’aria.

 

 

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    banca ifis coronavirusbanca ifis veneto sviluppobanca ifis impresaluciano colombini banca ifis
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Flavia Vento torna nella casa Clamoroso, con lei entrano pure...

    GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS. GREGORACI FUORI DI SENO. FOTO

    Flavia Vento torna nella casa
    Clamoroso, con lei entrano pure...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot presenta la 508 Sport Engineered ibrida plug-in da 360 CV

    Peugeot presenta la 508 Sport Engineered ibrida plug-in da 360 CV

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.